venerdì , 19 Aprile 2024

GIORNATA DELLA DONNA A SPOLTORE: POESIE, LETTURE, RIFLESSIONI

Spoltore si prepara a festeggiare l’8 marzo assieme all’Università della Terza Età, alle associazioni La Centenaria e Pensiero Divergente, con un evento che racconterà i molti modi di essere donna oggi e nel passato. L’appuntamento è in sala consiliare, dalle 16 alle 18: interverranno il sindaco Chiara Trulli, l’assessore alla cultura Nada Di Giandomenico, l’assessore alle pari opportunità Francesca Sborgia, la professoressa Nunzia Macciocca che, nell’ambito dei corsi Ute, parlerà di “donna e poesia”. Al centro della lezione Alda Merini, Ipazia, Dacia Maraini, Grazia Deledda, Franca Viola, Shamisia Hassani, Artemisia Gentileschi, Emily Dickinson, le donne della Resistenza. “Sarà l’occasione” spiega l’assessore Francesca Sborgia”per un momento di riflessione sul valore della donna e sul ruolo positivo che ha nella società”. La lezione della professoressa Macciocca sarà integrata dai contributi fotografici, video e audio a cura di della coordinatrice dell’UTE, Claudia Della Penna, di Andrea Morelli della Centenaria e di Antonio De Leonardis (Il Pensiero Divergente). “Ringrazio le associazioni e tutti quelli che con il loro impegno stanno rendendo possibile questa celebrazione della donna, in tutte le sue sfaccettature e qualità. Parlare in positivo delle donne è la risposta migliore alla spirale della violenza che troppo spesso di forma all’interno delle comunità, delle famiglie o della coppia, come inquietanti fatti di cronaca ci ricordano troppo spesso”. L’assessore Di Giandomenico promette sorprese in un pomeriggio dove “non mancheranno emozioni e anche scambi di cordiale generosità e gentilezza, in un momento storico in cui appare diverso e trasgressivo il gesto di rispetto dell’altro, prima ancora del rispetto per la donna”.

Guarda anche

Giornata Mondiale Consapevolezza Autismo: l’Istituto Serafico “disturbi dello spettro autistico in aumento”

Secondo i dati dell’Istituto assisano negli ultimi cinque anni sono aumentate le richieste di valutazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *