martedì , 18 Maggio 2021

Quei rifiuti ‘dimenticati’, recupero straordinario a Penne

I rifiuti dimenticati sono quelli che vengono purtroppo volontariamente lasciati in zone dove il recupero non è previsto, molti sono addirittura nascosti giù nelle scarpate o tra le siepi, spesso in aree di campagna o come nel caso di Penne nella zona della riserva naturale.

Il sindaco del capoluogo vestino Rocco D’Alfonso fa sapere come l’operazione sia stata un vero successo “Abbiamo raccolto decine di quintali di rifiuti soprattutto ingombranti e soprattutto nelle campagna e attorno alla riserva naturale”.

L’operazione ha riscosso un vero successo grazie alla sensibilità e operatività di ben 143 volontari “abbiamo assicurato con il ministero dell’ambiente un numero di volontari davvero imprevisto -fanno sapere dal palazzo di Città-.
Le associazioni che hanno partecipato sono: Croce rossa, protezione civile comunale, italia nostra, spi/cgil penne, auser, pulsar, carabinieri in congedo, scout, amici di conaprato, mamme della ringa, ricordati di penne, cogestre.
tante le zone bonificate, dal centro storico al cimitero conaprato i centri sportivi, all’oasi, sicuramente ripeteremo eventi come questo, rendono i cittadini consapevoli e partecipi e anche chi non partecipa incuriosito dall’operatività viene sensibilizzato”.

Erano presenti  dell’amministrazione il sindaco, gli assessori ed alcuni consiglieri.

Sindaco, assessore all’igiene urbana e tutta l’amministrazione fanno sapere quanto l’amministrazione sia grata per l’impegno e i risultati ottenuti a tutti i volontari che hanno partecipato .

Guarda anche

Montate barriere mobili sulla provinciale 164 per salvare le salamandre

Pieno successo per l’iniziativa di Parco della Majella, WWF Chieti-Pescara e SHI  Una giornata in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 + 10 =