lunedì , 24 settembre 2018
Home » Sport » A Scanno la carica dei 535 nella Marathon degli Stazzi
Scanno : La Marathon degli Stazzi si conferma tra i principali ed apprezzati eventi del fuoristrada non solo nella regione Abruzzo ma a carattere extra-regionale. Elevato il livello qualitativo degli atleti partecipanti, c'erano i migliori del Centro Italia e i fedelissimi dei circuiti Abruzzo Mtb Cup e I Sentieri del Sole e dei Sapori che hanno permesso un incremento del 10% dei partecipanti rispetto alla scorsa edizione.

A Scanno la carica dei 535 nella Marathon degli Stazzi

Scanno :
La Marathon degli Stazzi si conferma tra i principali ed apprezzati eventi del fuoristrada non solo nella regione Abruzzo ma a carattere extra-regionale. Elevato il livello qualitativo degli atleti partecipanti, c’erano i migliori del Centro Italia e i fedelissimi dei circuiti Abruzzo Mtb Cup e I Sentieri del Sole e dei Sapori che hanno permesso un incremento del 10% dei partecipanti rispetto alla scorsa edizione.

Scanno è gradita per i 60 chilometri di percorso sulla montagna vera, con tre valichi ad alta quota, immersi nella riserva regionale Chiarano-Sparvera e nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

Salite impegnative ma pedalabili, discese tecniche ma sicure, panorami mozzafiato sui monti dell’Appennino Centrale, passaggi sulle rive del lago di Scanno e nei vicoli del centro storico del paesino, inserito nel ristretto club dei “borghi più belli d’Italia”.

Il via puntale alle 9:30 e i 535 bikers presenti in gara hanno dovuto sfidare le rampe asfaltate iniziali che hanno creato subito la selezione e dopo le ripide discese verso il bivio Marathon-point to point la seconda salita verso Passo Godi con alcuni tratti veramente impegnativi.

Nel tratto iniziale asfaltato della prima salita subito il Forcing del Celeste Cycling Team e dopo un attimo di esitazione va in fuga l’under 23 Pasquale Sirica (Cicloo Bike Team) che è riuscito a guadagnare subito un minuto di vantaggio. Alle sue spalle l’élite Roberto Crisi ha lasciato sfogare gli altri ma poi ha cominciato il suo show personale con un primo forcing facendo una prima selezione. È riuscito così a riportarsi sotto all’ex battistrada Sirica e lo ha tenuto nel mirino fino a circa metà gara. Su un pezzo di prato molto ripido e sconnesso, Crisi ha innestato il turbo guadagnando subito un minuto di vantaggio che ha amministrato fino all’arrivo dove lo attendevano a braccia aperte i suoi compagni e tutto lo staff di Massimo Brizzi accorso a Scanno per assisterlo. Dietro Sirica, il podio è stato completato da Vincenzo Della Rocca (M1, Cubulteria Bike).

Fra le ragazze vittoria netta della esperta di granfondo su straada Sandra Marconi (Cicli Copparo, prima della MW2), secondo posto per Nunzia Gammella (MTB Fan), terzo gradino del podio per Claudia Cantoni (NW Sport Cicli Conte Fans Bike).

“E la prima vittoria assoluta è arrivata in quel di Scanno. Gara molto bella, organizzatori super e gente di un’ospitalità incredibile” è stato il commento del corridore reatino nel dopo gara, classe 1988, al secondo anno di fila con la maglia della Kento.

Livello agonistico di tutto rispetto anche nel percorso di 40 chilometri (1100 metri di dislivello) senza Passo Godi ma l’erta di “Capo la Costa” e il tremendo Vallone delle Masserie (discesa prima tecnica) ha esaltato Guido Cappelli (NW Sport Cicli Conte Fans Bike) che è giunto primo con il tempo di 1:47:02; secondo e terzo rispettivamente Giuseppe Romano (Kento Racing Team) e Marco Fortunato (Avezzano MTB). Sul gradino più alto del podio femminile del percorso “Classic” è salita Valeria Gubbiotti (Team Bike Miranda), seconda è giunta Paola Cascante (Jolly MTB), terza Emanuela Bellissimi (Alatri Bike).

Oltre ai due percorsi “point to point” c’è n’è stato uno di cross country riservato alle categorie giovanili sui 6,2 chilometri con la scalata al “Colle Sant’Egidio” ed un single track in discesa con vista mozzafiato sul Lago di Scanno in cui si sono messi in evidenza l’esordiente Matteo Napoletano (Abruzzo Mtb Protek), gli allievi Gioia Foschini (Abruzzo Mtb Protek) e Paolo Fragassi (Digiotek Team).

Un’organizzazione da manuale quella della Mtb Scanno capitanata da Mario De Vincentis: la Marathon degli Stazzi si conferma sempre di più un evento di spessore, arrivederci al 2015!

Guarda anche

A Francavilla la Mostra Collettiva di Arte Contemporanea MumArt

Francavilla al Mare. Sabato 20 ottobre sará inaugurata la Mostra Collettiva di Arte Contemporanea MumArt, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − 15 =