mercoledì , 28 Settembre 2022
Spoltore : Sul sito Internet del Comune di Spoltore è stato pubblicato un avviso per l'assegnazione di contributi a favore di conduttori di immobili ad uso abitativo, quale sostegno per il pagamento dei canoni di locazione registrati per l'anno 2013. La domanda va presentata entro il 5 agosto 2014.

Affitti, assegnazione di contributi a favore degli inquilini

“Per l’ammissione sono previsti determinati requisiti – spiega l’Assessore alla Politica della Casa Enio Rosini. L’Ente provvederà alla liquidazione del contributo in un’unica soluzione, successivamente alla ripartizione dei versamenti da parte della Regione Abruzzo tra i Comuni, sulla base delle richieste presentate e della disponibilità finanziaria”.

“È un intervento mirato che risponde alle esigenze della collettività, prevedendo un valido sostegno per chi accede alle abitazione in affitto” – sottolinea il Sindaco Luciano Di Lorito.

Nello specifico, la domanda per ottenere i contributi può essere effettuata da chi possiede i seguenti requisiti: cittadinanza italiana o di Stato dell’Unione Europea. Gli immigrati devono avere il certificato storico di residenza da almeno 10 anni nel territorio nazionale e da cinque nella Regione; i cittadini comunitari sono ammessi se in regola con il diritto a soggiornare nel territorio nazionale e gli extracomunitari devono essere muniti di permesso o carta di soggiorno e devono essere iscritti nelle liste di collocamento o esercitare una regolare attività di lavoro subordinato o autonomo. È necessario essere residenti nel Comune di Spoltore, quale conduttore in locazione di alloggio non a canone sociale; avere un contratto di affitto, valido per il 2013, per l’alloggio sito in Spoltore, stipulato per abitazione principale, non avente natura transitoria e debitamente registrato. Nel caso di separazione legale, la domanda potrà essere presentata dal coniuge con diritto all’abitazione coniugale. Bisogna avere la residenza anagrafica nell’alloggio per il periodo interessato al contributo e un reddito annuo complessivo non superiore al limite per l’accesso agli alloggi di edilizia residenziale pubblica e quindi di 15.853,63 euro (fascia B) o di 12.506,00 (fascia A). Tali limiti sono innalzati del 25% in presenza di nuclei famigliari che includono soggetti disabili con invalidità riconosciuta dalle competenti commissioni Asl.

L’entità del contributo è determinata in rapporto all’incidenza del canone annuo 2013 sul reddito complessivo relativo al 2012. Nel dettaglio, per i nuclei appartenenti alla fascia A ( e quindi con reddito annuo complessivo non superiore a 12.506,00 euro) si eroga fino a un massimo di 3.098,74 euro all’anno, mentre per i nuclei della fascia B fino a un massimo di 2.324,05 euro. Va obbligatoriamente presentata la dichiarazione dei redditi relativa alla data del 31 dicembre 2012. I moduli per la presentazione delle domande sono stati pubblicati sul sito internet dell’Ente, nella sezione relativa ai bandi e agli avvisi pubblici:

Guarda anche

Torrevecchia Teatina, primo congresso regionale SINV in Municipio

Torrevecchia Teatina. In collaborazione con il Comune di Torrevecchia Teatina e con il Patrocinio dell’Ordine …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 × due =