sabato , 11 luglio 2020
Home » Terza pagina » Eventi » Chieti, presentata la Settimana Mozartiana

Chieti, presentata la Settimana Mozartiana

Spettacoli di musica sinfonica, concerti jazz, musica da camera,

performance di danza, galà di lirica, spettacoli di burattini e incontri

culturali si susseguiranno, per un totale di quasi cento appuntamenti

artistici, nel centro storico cittadino.

Nei 10 salotti di ispirazione settecentesca, allestiti con elementi

scenografici rinnovati – Piazza San Giustino (salotto grandi eventi), Esedra

dell’Antica Pescheria (salotto allievi Conservatori), Porta Pescara (salotto

jazz), Chiostro Palazzo Martinetti Bianchi (salotto musica classica),

Largo Vico Mercatello (salotto statue viventi), Piazza G.B.Vico (salotto

vestizione della dama), Piazza Valignani (salotto d’accoglienza), Villa

Comunale (passeggiata in Villa con pony), Largo Teatro Vecchio (salotto

spettacoli burattini), Foyer Bar Teatro Marrucino (salotto allestimento

mostra “La musica in cartolina”) – e nel Salotto itinerante si esibiranno

musicisti di spicco del panorama internazionale e giovani artisti locali per

un’offerta culturale che saprà affascinare appassionati e curiosi.
Partner

della XV edizione della Settimana Mozartiana sono la Regione Abruzzo,

il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Teatro Marrucino di Chieti,

l’Istituzione Sinfonica Abruzzese e la Camera di Commercio di Chieti e i

numerosi sponsor privati.

In occasione della Settimana Mozartiana sarà istituito un servizio bus

navetta che collegherà ogni trenta minuti il parcheggio del Palatricalle a

Largo Cavallerizza e viceversa e corse bis della linea n. 1 effettuate dalla

Società di trasporto pubblico “La Panoramica”.
Coloro che giungeranno

a Chieti da fuori città potranno parcheggiare la propria auto presso i

parcheggi gratuiti della stazione di Chieti Scalo, del Centro Commerciale

Centauro e del Centro Commerciale Megalò per poi proseguire in filobus

o in taxi a tariffe convenzionate (7 euro anziché 10 euro per i viaggi da

Chieti Scalo a Chieti e viceversa.
Prenotazioni attraverso il numero Radio

Taxi Chieti 4717). La scala mobile che collega il Terminal bus di piazza

Falcone e Borsellino a piazza Escrivà effettuerà un orario di apertura

prolungato e chiuderà al termine degli spettacoli di seconda serata.

Divieto di sosta a partire dalle ore 17.00 e di transito a partire dalle ore

20.00, su via Arniense, via Toppi, via Paradiso, Porta Pescara, via C. de

Lollis, Corso Marrucino e via Marco Vezio Marcello.

Al fine di offrire un sostegno alle numerose attività economiche cittadine,

l’amministrazione comunale, così come deliberato fin dall’inizio del

mandato, ha predisposto la riduzione dell’80% per le occupazioni di suolo

pubblico temporanee (Tosap) per tutti i pubblici esercizi del territorio

comunale che aderiranno alle iniziative collaterali del programma

artistico, nell’ottica di una politica fiscale volta ad incentivare le attività

commerciali cittadine.
Divieto di sosta e transito per tutte le auto, ad

eccezione dei mezzi di polizia giudiziaria, su piazza San Giustino dal 14 al

20 luglio.

In occasione della XV edizione della Settimana Mozartiana inizia la

campagna di web marketing dedicata agli operatori del Centro Storico

e la veicolazione del nuovo logo del Centro Commerciale Naturale

del Centro Storico “Teate Good Shopping”.
Tutti gli allestimenti della

Settimana Mozartiana, infatti, sono stati ripensati e saranno cornice di un

Photo Book delle più belle vetrine mozartiane veicolato sui siti tematici

www.chietitempolibero.eu, www.settimanamozartiana.info e sui social

network collegati.

Le dieci vetrine più belle saranno inoltre premiate in occasione della

presentazione del nuovo sito in corso di allestimento “Teate Good

Shopping”, dedicato per l’appunto alla promozione del Centro Storico e

delle attività commerciali presenti.

La Settimana Mozartiana è costata 170 mila euro (il sindaco Di Primio ha

rimarcato che nel 2009 costò 450 mila euro), il Comune mette 80 mila

euro, 32 mila euro gli sponsor, il resto è ripartito tra Regione e Teatro.

“La Settimana Mozartiana è l’evento estivo più importante – ha affermato

il consigliere comunale di Chieti delegato alla Cultura e al Tetro Marruino,

Fabrizio Di Stefano – negli ultimi 15 anni ho fatto da collettore.
Bisogna

fare in modo che ci sia una crescita culturale e fare mente locale su cosa

accadrà a Chieti in questa settimana e quanto risalto ci sarà per questo

evento”.

“Ci saranno dieci salotti con degli artisti teatini – ha detto il sindaco

di Chieti, Umberto Di Primio – La Settimana Mozartiana, da quando

l’abbiamo continuata a fare (le ultime 4 edizioni) ha assunto una veste

che è quella di dare spazio alle nuove leve che sono quelle delle scuole.

C’è il filone dei grandi artisti internazionali.
C’è una grande attenzione

al territorio che c’è sempre stata. C’è stata una scelta forte, penso che

La Settimana Mozartiana debba essere riconosciuta come la kermesse

culturale più importante d’Abruzzo.
Sono convinto che la Regione non

farà mancare il proprio contributo, la cultura deve essere accessibile

a tutti. La straordinarietà di questo evento è che riusciamo ad offrirlo

gratuitamente a chiunque si voglia accostare alla cultura. Questo è quindi

un evento di un certo livello e che offre la cultura a tutti. Chi viene a

Chieti in quei giorni deve sentirsi parte di un mondo che fa dell’Abruzzo

un importante centro culturale.
Abbiamo stretto degli accordi con

Salisburgo per dare lustro a chi dà il nome a questa manifestazione.
Ci

sarà il ‘waiting for’ con Maltattack, quindi è una città che si prepara a

questo evento. Negli ultimi anni La Settimana Mozartiana ha fatto vivere

la città fino alle 3 di notte. Ringrazio Ettore per la sua disponibilità ch ci

ha sempre dato in questi anni e tutti gli sponsor privati che ci sostengono

La Settimana Mozartiana (qualcuno sostiene totalmente la spesa di alcuni

salotti). Un ringraziamento va anche all’VIII Settore del Comune”.

“Ringrazio fortemente il Comune di Chieti – ha rimarcato il direttore

artistico de La Settimana Mozartiana – che, nonostante il periodo

tremendo che stiamo vivendo, continua ad investire in cultura. Ritengo

che la cultura sia un fatto di civiltà e che il gesto fatto dal sindaco e dalla

giunta sia molto importante.
Questa manifestazione per me significa

portare il Teatro in strada, penso che Mozart sia il pretesto. Ho cercato

di dare un panorama di quello che rappresenta la musica per noi e

continueremo a puntare su questa possibilità.
La passione ha sempre

guidato il mio mestiere, questo è il mio compenso. Io sono di origine

pugliese ma la maggior parte dei musicisti è originaria di Chieti, do molta

attenzione al territorio. I salotti saranno dieci, San Giustino la farà da

padrone.
La Settimana Mozartiana parte da subito, ringrazio anche il

vescovo Forte che ha dato a disposizione San Giustino ed ha donato un

contributo. Ringrazio anche tutto lo staff che ci ha aiutato, è il motore

dell’evento. Ci sarà inoltre una mostra permanente nel Foyer del Teatro”.

Guarda anche

Il Pescara Jazz si tinge di Abruzzo: sul palco Max Ionata con l’Hammond trio

Pescara. Il Pescara Jazz prosegue con una serata dedicata a due dei migliori musicisti abruzzesi: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 − sette =