venerdì , 7 Ottobre 2022

Pescara, alla Camera di Commercio il sindaco incontra le categorie produttive

“La situazione economica, commerciale e sociale è allarmante e non ha

mai toccato i livelli che ha toccato in questi giorni – ha detto il presidente

della Camera di Commercio Daniele Becci presentando l’iniziativa –

Dobbiamo ragionare insieme, cercare di porre le basi di una sinergia

costruttiva per la città che parta dal coinvolgimento delle sue forze

economiche che si trovano ad affrontare e vivere la crisi, reggendone

peso e oneri”.

All’invito hanno risposto in tanti, erano presenti, fra gli altri:

Confindustria, Confesercenti, Cna, Cgil, Cisl, Uil, Casa, Cia, Coldiretti, oltre

ad alcuni esponenti della neo eletta Consulta delle professioni (Ordine

Ingegneri, Commercialisti e Agronomi).
Tutti hanno rappresentato

istanze per migliorare lo stato della situazione: da una tassazione più

equa, al rilancio delle infrastrutture cittadine, dalla semplificazione

amministrativa, ad una politica culturale e turistica capace di fare

immagine e marketing, ad un coinvolgimento maggiore dei soggetti

portatori di idee buone per lo sviluppo della città.

“Ritengo questa mattinata utilissima per impostare il lavoro che dovremo

condividere con la città e con le sue forze economiche – così il sindaco

Marco Alessandrini РUtile e proficua perch̩ stiamo vivendo un momento

di grande difficoltà, percepibile dal Comune da un dato, dal fatto che se

le imprese risultano avere problemi nel pagare le tasse significa che il

momento è brutto davvero e questo segnale va letto e capito bene. A ciò

si aggiunge il problema vissuto nelle famiglie, che è un’onda di dolore che

sta diventando sempre più alta e a cui dovremo dare servizi in risposta.

E’ necessario evitare di aizzare rivolte fiscali, per farlo dobbiamo snellire

gli iter e sburocratizzare le procedure. L’intento è quello di passare

dalle parole ai fatti, lo faremo davvero, facendo rete con tutti i soggetti

utili e disponibili allo scopo, a prescindere dalla propria appartenenza

politica.
Questo perché abbiamo provato sulla nostra pelle che l’Italia dei

Guelfi e Ghibellini non funziona e che per distribuire ricchezza bisogna

innanzitutto crearla. Grazie alla Camera di Commercio per questa

chiamata a cui vogliamo rispondere con un gesto operativo: ben venga il

coinvolgimento del Comune nel Forum dell’Economia istituito lo scorso

anno, sarà uno strumento per parlarci e progettare strategie positive da

applicare alla realtà cittadina”.

Guarda anche

Imprese di pulizia CNA, Lapergola è il nuovo presidente regionale

PESCARA – Ivano Lapergola è il nuovo presidente regionale delle imprese di pulizia associate alla …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5 × tre =