martedì , 5 Marzo 2024

Pescara, Alessandrini su incontro con Nencini domani all’ex Cofa

“Veniamo dall’approvazione in Consiglio dell’intesa con l’autorità

marittima, approvazione che dopo anni di inspiegabile stasi ha sbloccato

l’iter del Piano Regolatore Portuale. -ha aggiunto il sindaco del capoluogo adriatico- Un piano che ora dovrà avere tempi

più certi e risorse su cui contare non per tamponare l’emergenza, ma per

progettare, già da subito, la soluzione definitiva ai problemi del porto di

Pescara, ripristinando una sana abitudine qual è quella della

manutenzione, fra le sue priorità.
Questo in modo da prevenire i

problemi di insabbiamento e non correre ai ripari consumando risorse

pubbliche preziosissime in modo inutile e dannoso. Ma il porto non sarà

un buon porto, se non avrà un fiume risanato alle spalle. Vogliamo

lavorare anche su questo, presto saremo al tavolo per il risanamento del

fiume a sollecitare un’azione di controllo e repressione delle attività

illecite che hanno come oggetto il suo alveo.
Lotta agli scarichi illegali e a

tutte le altre forme di abusivismo che lo riguardano per riportare il

Pescara ad essere un punto di riferimento vivo della città. Tutto ciò è

necessario per iniziare un nuovo corso. Il porto è un vero e proprio ponte

di cui Pescara deve riappropriarsi perché tutto il comparto economico

collegato torni a vivere una situazione dignitosa e proficua. Un ponte per

l’economia che nasce e si sviluppa grazie al turismo, non possiamo più

permetterci di restare isolati dal resto d’Europa e dal resto del

Mediterraneo com’è accaduto negli ultimi tre anni. Un ponte per quella

legata al mondo della marineria che è la storia di Pescara e che è una

fetta della nostra economia cittadina. Un ponte, infine, per l’industria del

territorio, affinché possa tornare a sviluppare il suo potenziale anche

attraverso il porto, come storicamente è accaduto”.

L’incontro si terrà domani, giovedì 31 luglio dalle 15 in poi presso i

padiglioni ex Cofa del Marina di Pescara.

Guarda anche

Contro la secessione dei ricchi, Gianfranco Viesti venerdì a Pescara con Di Costanzo e D’Amico

Che destino riserva all’Abruzzo il progetto di autonomia differenziata fortemente voluto dal centrodestra? Che ne …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *