martedì , 21 gennaio 2020
Home » Focus » News » Pescara: Testa, ‘spese per i Tribunali saranno a carico del ministero’

Pescara: Testa, ‘spese per i Tribunali saranno a carico del ministero’

I firmatari chiedono di tenere conto di queste voci in meno sul bilancio in modo da destinarne altre per i fondi fino ad oggi utilizzati per le spese del Tribunale, senza dimenticare le emergenze della città che sottolineano attendono risposte oltre al sacrificio che è stato chiesto ai cittadini sul fronte fiscale .
“Si tratta, dice Testa, di esborsi rilevanti per Palazzo di città, che anticipa anche le somme a carico del ministero della Giustizia, così come avviene d’altronde negli altri comuni italiani che si accollano le spese per i locali, le riparazioni, l’illuminazione, il riscaldamento, l’acqua, le utenze telefoniche e la pulizia dei Tribunali, per poi attendere a lungo i rimborsi statali, che peraltro sono solo parziali e non coprono l’intero ammontare. In base ad una stima approssimativa, prosegue Testa, il Palazzo di giustizia costa ogni anno al Comune oltre 3 milioni di euro”.
Testa, Cremonese e Pastore, chiedono al sindaco di “quantificare le somme che il Comune di Pescara deve ancora recuperare dal Ministero per il passato, che si aggirerebbero sui 5 milioni di euro”, e “di spiegare che tipo di azioni ha messo in essere fino ad oggi, dal suo insediamento, in merito a questo aspetto”. Invitano inoltre l’amministrazione a tenere conto delle novità introdotte dalla Legge di stabilità nel Bilancio del 2015.

Guarda anche

L’ASD PALLAVOLO MONTESILVANO ADERISCE AL PROGETTO DEL MINISTERO SPORT DI TUTTI

L’assessore Pompei: “Una iniziativa gratuita per bambini e ragazzi dai 5 ai 18 anni”   …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 + sei =