giovedì , 24 Settembre 2020

Anelli (M5S): Notizie non visioni

Una volta esistevano i giornalisti oggi si sono trasformati in maghi preveggenti di Manuel Anelli

«Ormai da quando il Sindaco Maragno ha dato le dimissioni (poi ritirate) i nostrani reporter d’assalto in cerca dello scoop del Watergate (in verità più simili a fattucchieri dediti a vaticini) continuano con i loro articoli che ormai a cadenza regolare insinuano nei cittadini di Montesilvano che il Movimento Cinque Stelle sia in maggioranza, magari pure con qualche assessorato e, perché no, per i più fantasiosi anche in procinto di ricoprire il ruolo di vice Sindaco.

Prendendo ancora per buono quel poco che rimane dell’informazione italiana possiamo solo pensare che gli articoli di questi giorni sono frutto solo di preveggenze o di visioni (e lo speriamo vivamente!) e non di imbeccate ad arte di personaggi che vorrebbero ancora aggirarsi senza alcun titolo tra i banchi del Consiglio Comunale.

Come mai la pubblicazione della notizia che un esponente del Movimento Cinque Stelle ricoprirà la carica di Presidente del Consiglio Comunale non è stata preceduta da una verifica e da una conferma da parte di un esponente locale del Movimento stesso?

Non ci facciamo, né ci faremo intimidire o dettare le nostre scelte politiche da articoli di stampa. Se un giorno arriverà la prospettiva che la Presidenza del Consiglio Comunale sia meglio gestita nelle nostre mani, la vaglieremo in serenità senza condizionamenti di sorta.

Se ciò avverrà non sarà per un mero scambio di favori e poltrone, ma solo perché il Consiglio Comunale avrà verificato che l’attuale Presidente non è più espressione della maggioranza dei consiglieri. Fin ad allora noi siamo e saremo forza di opposizione tanto costruttiva a collaborare nei provvedimenti che riterremo positivi quanto intransigente nel combattere quei provvedimenti che riterremo negativi.

Ringraziamo tutti e cominciamo a studiare come si adempie in modo corretto ai compiti del Presidente del Consiglio.


Notizie dall’Oltremondo.

Livorno. Per la prima volta nella storia il ruolo di Presidente del Consiglio Comunale è andato ad una donna e per la prima volta ad un consigliere dell’opposizione. Un’elezione possibile dopo il via libera dell’assemblea del M5s avvenuta nei giorni scorsi che ha accolto una proposta del PD. L’Aula ha quindi sostenuto alla quasi unanimità Giovanna Cepparello di Buongiorno Livorno, lista di sinistra rivelatasi terza forza politica cittadina.

“L’aver affidato questo incarico a un esponente dell’opposizione – ha dichiarato la nuova Presidente del Consiglio Comunale di Livorno – è un importante segno di rottura con il passato. Le ultime elezioni hanno del resto rappresentato un grido di sofferenza della città”.

Il Movimento Cinque Stelle è più impegnato “a fare le tante cose che dice” che “a dire le poche cose che fa”.

P.S.

Il gruppo consiliare del Movimento Cinque Stelle, ed in particolar modo il suo portavoce Manuel Anelli, ringraziano i maghi dell’informazione per l’incarico, ma vorrebbero sapere una data precisa perché un “dicembre” qualsiasi non ci basta, a Natale vorrebbero stare con le nostre famiglie.

Auguri.»

Guarda anche

Di Marzio (Confartigianato) “dopo gli Alpini, Banca d’Italia e altre, anche Camera di Commercio lascia Teramo”

Teramo – «La CONFARTIGIANATO Teramo ha lottato dall’inizio per evitare di regalare la Camera di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 4 =