lunedì , 26 Ottobre 2020

La commissione alle Politiche Sociali in visita presso il Servizio Dipendenze della Asl di Pescara

Ascoltando D’Egidio e gli operatori del SerD, il problema è emerso in tutta la sua drammaticità. La casistica legata alle ludopatie ha un’incidenza alta, tanto che è stata proposta da parte della Commissione l’apertura di un punto di ascolto polivalente gestito dal Comune, dalla Asl e dalle associazioni che operano sul campo.

Un luogo ove riunire le energie del territorio con il fine di fornire un concreto riferimento ai pazienti e alle loro famiglie.

Su questa linea sarà concordata con l’Amministrazione e con i vari attori del progetto la possibilità di atti amministrativi che possano limitare le ore di utilizzo di slot e apparecchi per il gioco d’azzardo. Non solo, con il possibile utilizzo di fondi dell’Unione Europea, si procederà anche a reperire risorse da destinare alla realizzazione di un’indagine epidemiologica sull’incidenza delle ludopatie”.

Guarda anche

Coronavirus: 203 nuovi in Abruzzo di età compresa tra 7mesi e 101 anni, 2 i decessi – dati aggiornati al 15 ottobre

Casi positivi a 5648* (+203 su 3222 tamponi) Pescara – Sono complessivamente 5648 i casi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

otto + tre =