giovedì , 24 Settembre 2020

Montesilvano: Raccolta differenziata, sfiorato il 25%

Se nel mese di febbraio il 90,21% sul totale era costituito dalla raccolta dei rifiuti solidi urbani (RSU) e solo il 9,79% era rappresentato dalla raccolta differenziata, nel mese di ottobre, la raccolta dei rifiuti solidi urbani diminuisce e giunge al 75,70% circa e aumenta quello della raccolta differenziata che giunge al 24,29%.
Tale percentuale risulta infatti costituita dalla raccolta dell’organico che si attesta sui 128.670 kg (dato non esistente a febbraio, quando verosimilmente non erano ancora stati ancora collocati i cassonetti), da quella di plastica, alluminio e vetro che si attesta su 66.380 kg e da quella delle cartacce della quale si registra l’aumento più sensibile.
A febbraio infatti, la quantità della raccolta di tale rifiuto era ferma a 41.950 kg, mentre ad ottobre aumenta addirittura a 128.670 kg. A questa si aggiunge la raccolta del solo vetro, che arriva a circa 84.000 kg.

«Siamo consapevoli di essere lontani dalla soglia prevista dalla legge – commenta l’assessore ai Servizi Paolo Cilli – ma i dati registrati negli ultimi mesi, che rappresentano solo un primissimo punto di partenza, ci fanno ben sperare per il raggiungimento di risultati costantemente positivi.
La campagna di informazione avviata sul territorio attraverso le affissioni stradali, e la consegna delle brochure in tutte le case, darà un deciso contributo alla raccolta differenziata.
È importante che la cittadinanza sappia esattamente come conferire i rifiuti, così da collaborare concretamente ad aumentare la percentuale».

Guarda anche

Di Marzio (Confartigianato) “dopo gli Alpini, Banca d’Italia e altre, anche Camera di Commercio lascia Teramo”

Teramo – «La CONFARTIGIANATO Teramo ha lottato dall’inizio per evitare di regalare la Camera di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − 11 =