sabato , 4 aprile 2020
Home » Terza pagina » Eventi » Chieti, tutto pronto per la Stagione di Teatro Ragazzi, Teatro Dialettale ed Operette

Chieti, tutto pronto per la Stagione di Teatro Ragazzi, Teatro Dialettale ed Operette

Questo è il calendario: per il Teatro in Fiaba – Racconti d’inverno sabato

20 dicembre alle ore 17 “I vestiti nuovi dell’Imperatore” (Il Teatro Verde –

Roma);
sabato 3 alle ore 17 gennaio (Auditorium Supercinema) “Robinson

Crusoe. L’avventura” (Teatro Pirata – Jesi);
martedì 6 gennaio alle ore 17

“L’isola dei pirati” (I Guardiani dell’oca – Guardiagrele);
sabato 31

gennaio alle ore 17 “… e cadde addormentata” (Compagnia I Teatrini –

Napoli).
Per il Teatro in Fiaba – Primavera in fiaba:

sabato 14 febbraio alle

ore 17 “Cenerentola e lo specchio” (Teatro Lanciavicchio – Avezzano);

sabato 28 febbraio alle ore 17 “Robin Hood” (I Guardiani dell’oca –

Guardiagrele); sabato 28 marzo alle ore 17 “La favola delle tre

melarance” (Teatro Bertolt – Formia); sabato 18 aprile alle ore 17

“Ventimila leghe sotto i mari” (Teatro Potlach – Rieti).
Per il Teatro

Dialettale:
venerdì 30 gennaio alle ore 21 “Tirricine e sillustre”

(Compagnia Teatrale I Giovani Amici del Teatro – Pescara);
venerdì 13

febbraio alle ore 21 “ ‘Na vodde corre lu lebbre, ‘na vodde corre lu

cacciatore” (Compagnia Teatrale Artiana – Atri);
venerdì 27 febbraio alle

ore 21 “Questi fantasmi” (Compagnia Teatrale I Marrucini – Chieti);

venerdì 20 marzo alle ore 21 “Occhettepuzzanumambenne” “Compagnia

Teatrale Le Muse – Castelnuovo a Vomano).
Per quanto riguarda le

Operette:
sabato 24 gennaio alle ore 21 “Cin Ci Là” (Compagnia Italiana di

Operette);
domenica 25 gennaio alle ore 17 “La vedova allegra”

(Compagnia Italiana di Operette); venerdì 13 marzo alle ore 21 “Tea for

two – No, non Nanette” (Compagnia Corrado Abbati);
sabato 14 marzo

alle ore 21 “Il Paese del Sorriso – Tu che m’hai preso il cuor” (Compagnia

Corrado Abbati).

“Queste storie d’inverno hanno anche un risvolto sociale – ha affermato

il consigliere comunale di Chieti delegato al Teatro Marrucino, Fabrizio

Di Stefano – il presidente D’Alfonso ha riunito una serie di associazioni

abruzzesi tra cui il Teatro Marrucino per parlare di un progetto culturale

con metodo assembleare.
Io non sono d’accordo perché in Abruzzo

esistono delle istituzioni culturali che producono posti di lavoro, cultura

e ricchezza e porta e porta la nostra terra al di fuori dei confini regionali.

Questo sistema assembleare secondo me non porterà niente di nuovo

all’Abruzzo. A mio avviso si deve cercare di dare uno slancio alle varie

eccellenze culturali ed artistiche ed aiutare in modo diverso le altre

associazioni. Questo per dare un apporto culturale valido, invece se si fa

un tutt’uno c’è poca chiarezza”.

“Il Teatro Marrucino, rispetto alle associazioni, rappresenta un’entità

fisica – ha detto il presidente del Consiglio di Amministrazione del Teatro

Marrucino, Paolo Roccioletti – l’anno scorso queste manifestazioni hanno

dato delle grandi soddisfazioni perché hanno fatto registrare il tutto

esaurito ed abbiamo pensato di ripetere questa esperienza raddoppiando

gli spettacoli. Speriamo di ripetere se non incrementare il successo

dell’anno scorso”.

“Quest’anno il numero degli appuntamento del Teatro Ragazzi è

raddoppiato – ha aggiunto il curatore del Teatro Ragazzi, Zenone

Benedetto – abbiamo unito due rassegne, confluite in Teatro e Fiaba in

modo da fare una programmazione che vada in parallelo con gli Istituti

Scolastici.
Quindi non c’è soltanto il pubblico del sabato e della domenica,

ma abbiamo pensato di allargare la nostra offerta anche perché per

sabato 3 gennaio ci sarà uno spettacolo al Supercinema, si tratta

di ‘Robinson Crusoe’, lo abbiamo spostato per un fatto di allestimento”.

“Ringrazio tutti per la fiducia riposta in me – ha rimarcato la curatrice

del Dialettle e delle Operette, Maria Laura Di Petta – questo mi spinge

a cercare di fare il meglio, sia per il Dialettale che per le Operette.

Cerchiamo di portare il meglio che c’è nel campo nazionale.
Le Operette

in programma sono quattro. Operetta significa ‘La vedova allegra’, per

questo lo abbiamo messa in calendario, riscuote sempre un grande

successo, quest’anno abbiamo già delle prenotazioni. Il Teatro Dialettale,

inizia sempre con le migliori Compagnie abruzzesi, speriamo di avere lo

tesso successo rispetto agli anni passati se non superiore”.

Guarda anche

Successo per ‘La Lima & La Raspa’ a Villamagna VIDEO

Villamagna. Grande successo di pubblico e di divertimento per la brillantissima serata di cabaret con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

otto + diciotto =