domenica , 27 Novembre 2022

A Pescara torna Ironman

“È una realtà che la Provincia conosce molto bene dall’inizio – ha

sottolineato il presidente della Provincia di Pescara, Antonio Di Marco

– questi eventi rappresentano l’incontro delle Istituzioni dell’Abruzzo.

A

mio giudizio l’Ironman è già un grande successo dopo cinque anni che si

fa ancora a Pescara. questo evento consente di conoscere ancora meglio

il territorio della provincia e della regione.
Di questo evento già ne avevo

sentito parlare in Germania ed avevo avuto modo di vedere che l’Abruzzo

è conosciuto. Gli atleti che partecipano sono attenti anche al territorio e

alle eccellenze enogastronomiche e ci aiutano a fare conoscere il nostro

territorio”.

“Questa è una manifestazione veramente internazionale – ha rimarcato

il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini – che rappresenta un bel

traguardo per gli sportivi.
Questo rappresenta non solo un evento

sportivo ma anche un volano per la città. Siamo contenti di ospitare

questa manifestazione, auguriamo la buona riuscita ma siamo sicuri che ci

sarà. Stiamo guardando ad un progetto sotto il punto di vista fisico, quindi

sarà importante mettersi in forma”.

“Non è scontato conservare e mantenere una manifestazione così

importante per l’Abruzzo – ha proseguito il sottosegretario alla

presidenza della Regione Abruzzo, Camillo D’Alessandro – questo

è l’evento più importante che si tiene in regione.
Pur dovendo

combattere con le ristrettezze economiche abbiamo voluto che Ironman

si mantenesse nella programmazione e che potesse essere inserita

nell’Expo. Questa manifestazione è soprattutto sportiva per gli atleti ma

per quanto ci riguarda rappresenta molto di più. La Regione Abruzzo c’è,

speriamo di essere all’altezza di questo evento e di averlo anche per il

prossimo anno”.

Entrano nel team europeo Annamaria De Corato, responsabile marketing

e comunicazione, e Simona Di Domenico, direttrice locale di gara. Accanto

a loro, il rodato team italiano (che si arricchisce di nuove professionalità)

e l’impeccabile team tedesco tornano a collaborare, con l’obiettivo di

rendere l’evento perfetto in ogni suo dettaglio.

Tutto lo staff potrà contare sull’esperienza ormai pluriennale di Michele

Russo, nominato ambasciatore dell’evento a Pescara, e dell’ormai

insostituibile direttore di gara Uwe Weigert, che torna sulla riviera armato

di panama e risolutezza, per controllare che tutto proceda nel cerso

giusto.

Le novità del 2015 interessano anche il percorso Run (ultima frazione

della gara) che sarà più centrale e compatto, permettendo agli spettatori

di avere uno sguardo sulla gara più completo. Tornano anche gli

amatissimi eventi collaterali: Ironkids, la gara dedicata ai bambini, e

Irongirl, la corsa aperta esclusivamente a partecipanti di sesso femminile.

La quinta edizione di Ironman70.3 Italy si preannuncia densa di sorprese

tutte da scoprire, ma è possibile confermare già da ora che sarà – come

sempre – un grande spettacolo, a cui è impossibile mancare.

“Ringrazio per l’accoglienza le autorità – ha detto Bjoern Steinmetz

– e anche per le belle parole sull’Ironman.
Sono molto contento per

l’ingresso di Simona e Annamaria all’interno dello staff. C’è il nuovo

circuito e spero di essere pronto. Ringrazio Michele Russo per l’aiuto, il

suo contributo sarà sempre importante per il territorio, per le attività e

per la manifestazione. Chiedo l’aiuto di tutti affinché a giugno ci sarà una

splendida manifestazione”.

“Ringrazio per il titolo di ambasciatore che qui in Italia sembra più

importante di quello che è – ha detto l’ambasciatore dell’ironman,

Michele Russo – si tratta di rappresentare questa gara che ormai faccio

da anni rapportandomi con le Istituzioni e con gli sponsor.
Questo non è

solo un evento sportivo ma anche di marketing territoriale, infatti porta

l’immagine dell’Abruzzo in tutto il mondo.
Chiedo quale manifestazione

si sia svolta nella storia in Abruzzo con questi numeri. Ci sono eventi che

comportano investimenti economici più ingenti ma che hanno ricadute

sul territorio minori.
Di anno in anno ho visto crescere l’attenzione e

l’interesse da parte di tutta la città. Questo evento è possibile attraverso

una serie di cose: l’interessamento degli Enti pubblici, ma anche degli

sponsor privati. Principalmente sono due gli sponsor che permettono di

fare questa manifestazione.
Sono contento che queste aziende credano in

questo evento e che tutta la città sia stata coinvolta. Il 2014 è stato l’anno

dei record, ma quest’anno siamo convinti di poterli battere. Ci dobbiamo

preparare ad abbracciare questa massa di sportivi che verranno da varie

parti del mondo. Anche durante l’anno, in inverno, registriamo presenze

che sono stimolate dall’Ironman”.

Guarda anche

Ortona, Compagnia dell’alba: presentato il musical ‘A Christmas Carol’

Ortona. Torna Il musical “A Christmas Carol” una coproduzione Compagnia dell’Alba, diretta da Fabrizio Angelini e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

19 + 10 =

La tua pubblicità su Hg