martedì , 5 Marzo 2024

Disabilità, Parlione: “Importante sensibilizzare soprattutto nelle scuole”

Grazie ad un progetto organizzato dall’Ufficio Disabili presso la scuola I. Silone di Montesilvano, nell’anno scolastico 2013-2014, una ragazza di Città Sant’Angelo, Giuseppina Ciccocioppo, ha infatti partecipato e vinto il primo premio di un concorso nazionale, con un disegno di un mondo senza barriere. «A dicembre del 2013 – ha ricordato la giovane Giuseppina – i dipendenti del Comune Claudio Ferrante e Alessia Marzuoli hanno voluto regalare un progetto meraviglioso sulla sensibilizzazione dei diritti delle persone con disabilità.
Grazie a questo progetto ho capito che dovevo diventare geometra. Questa professione mi permetterà di sentirmi utile e fare in modo che la disabilità diminuisca, perché per far ciò, è necessario costruire un ambiente accessibile che permetterà a tutti, disabili, bambini, anziani e donne con il passeggino, di vivere comodamente e autonomamente ogni luogo della città».

«E’ un risultato straordinario – ha detto ancora la Parlione – quello raggiunto da Ferrante e Marzuoli con questo progetto, che esporteremo anche in altre scuole e non solo a Montesilvano». «Sensibilizzare su questi temi – ha commentato Claudio Ferrante dell’Ufficio Disabili di Montesilvano – è molto importante. Le barriere architettoniche sono prima di tutto barriere culturali. Tutti noi possiamo contribuire all’abbattimento di queste barriere e alla costruzione di un mondo migliore. Partecipare a questa premiazione e ricevere i complimenti, non solo dalle Istituzioni, ma soprattutto dai ragazzi stessi, è stato molto emozionante».

Alla premiazione hanno preso parte, oltre all’assessore Parlione, a Claudio Ferrante e alla preside dell’Istituto Acerbo, Anna Teresa Rocchi, anche il sindaco di Città Sant’Angelo Gabriele Florindi, le professoresse Lannutti e Toracchio della scuola I. Silone di Montesilvano e il presidente della Provincia di Pescara, Antonio Di Marco.

Guarda anche

Contro la secessione dei ricchi, Gianfranco Viesti venerdì a Pescara con Di Costanzo e D’Amico

Che destino riserva all’Abruzzo il progetto di autonomia differenziata fortemente voluto dal centrodestra? Che ne …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *