domenica , 5 luglio 2020
Home » Sport » Pareggio senza reti tra Paterno e Francavilla, passano i marsicani, malore per un tifoso

Pareggio senza reti tra Paterno e Francavilla, passano i marsicani, malore per un tifoso

Gara ben giocata da entrambe le squadre con prevalenza a tratti dei giallorosa. Momenti di terrore al 38′ della seconda frazione di gioco quando un tifoso del Paterno ha avuto un malore, si è temuto il peggio, ma fortunatamente si è ripreso ed è stato trasportato in ospedale. Gara sospesa per più di mezz’ora. Il Francavilla chiude in dieci per l’espulsione di Milizia. Nel Francavilla assenti lo squalificato Di Properzio e l’infortunato Mattia Galasso. Nel Paterno out Iommetti e Albertazzi. Il Francavilla ritrova da avversario l’ex Celli.

Al 2′ Francavilla subito pericolo con una punizione di Fruci dal limite, battuta centralmente, che termina di poco sopra la traversa. Al 7′ si fa vivo il Paterno con un angolo di Bolzan battuto sula destra che trova libero Aquino che manda di un soffio sopra l’incrocio. Ancora Francavilla in avanti al 10′ con Bordoni che scambia con Lalli, a sua conclusione termina tra le braccia di Di Girolamo. Al 19′ Aquino riceve un lancio da centrocampo, la sua conclusione è ribattuta da Spacca. Al 21′ replica il Francavilla con La Selva, sulla sua progressione in area bravo in uscita Di Girolamo che allontana. Al 37′ La Selva è costretto ad abbandonare il campo per infortunio, è caduto male su un’azione offensiva facendosi male alla spalla. Al 42′ ripartenza del Francavilla, Bordoni dalla sinistra mette in mezzo, il neo entrato Di Properzio dopo una deviazione di Fruci la conclusione del neo entrato Di Properzio è spazzata in angolo in scivolata da Celli.

Nella ripresa al 12′ Bolzan ruba palla a Di Sabatino, scambia con Equino e da posizione defilata manda alto. Al 14′ Aquino riceve un lancio lungo da posizione ravvicinata non centra il bersaglio. 1′ dopo replica il Francavilla con una conclusione a giro di Lalli dal limite che fa la barba al palo. Al 20′ Lalli allunga per Bordoni sulla sinistra il cui cross è deviato in angolo da un difensore avversario. Al 23′ Bordoni appoggia per Di Properzio che suggerisce per Lalli la cui conclusione in girata è respinta di piede da Di Girolamo. Al 37′ una pericolosa conclusione di Di Properzio del limite termina di un nulla sopra la traversa. Al 40′ dopo partita sospesa per più di mezz’ora per un malore ad un tifoso del Paterno nel proprio settore. Per fortuna sembra abbia ripreso conoscenza ed è stato portato in ambulanza all’ospedale, era arrivato anche l’elicottero. Bel gesto dei tifosi del Francavilla che vanno a mostrare vicinanza ai tifosi avversari. Al 41′ sugli sviluppi di un angolo battuto sulla destra, colpo di testa di Giangiacono che termina di poco alto.

I tempi regolamentari terminano sul punteggio di 0-0, si va così ai supplementari. Al 3′ occasionissima: Sabatini con una conclusione all’altezza del dischetto del calcio di rigore finisce prima sulla parte interna della traversa e poi va sulla linea. Poco dopo D’Amico sugli sviluppi di un angolo manda di un soffio a lato. Al 13′ il Francavilla reclama un penalty per una presunta mano galeotta in area su un cross rasoterra di Spinello. Nel secondo tempo supplementare al 4’0 espulso Milizia con un rosso diretto dopo un fallo sul neo entrato Cordischi. Sugli sviluppi della punizione Bolzan da ottima posizione virgola e manda sul fondo. Al 13′ sugli sviluppi di una punizione battuta sulla sinistra Giangiacomo in area in girata sfiora il montante.

I commenti dei due tecnici

Fabio Iodice (allenatore Paterno): “Abbiamo giocato la gara come volevamo fare, anche se abbiamo creato tre o quattro palle gol, qualche occasione l’ha avuta anche il Francavilla, ma lo sapevamo che loro erano una squadra forte, secondo me è la squadra più forte del campionato, soprattutto per la qualità che hanno dalla metà campo in su. Si sapeva che sarebbe stata una partita tirata fino alla fine, è andata bene così, abbiamo anche meritato questo passaggio del turno. Abbiamo sofferto il caldo perché non siamo tanto abituati a questo clima, però fisicamente stiamo bene, abbiamo retto per 120′ e questo è l’ottimo lavoro che fa il mio preparatore atletico. Stiamo bene anche mentalmente, quindi ce la giocheremo fino alla fine. Peccato per la mancata vittoria del campionato, ce la siamo giocata fino alla fine, ha vinto l’Avezzano che ha meritato questa vittoria. Abbiamo lottato fino alla fine e questo fa onore a tutti, stiamo facendo una cosa che nessuno immaginava perché siamo partiti per la salvezza ed ora andiamo a fare le finali nazionali e penso che sia una bella cosa”.

Alessandro Del Grosso (allenatore Francavilla): “Ci abbiamo provato, siamo venuti qui sapendo che avevamo due risultati su tre contro, avevamo solo la vittoria, siamo venuti qui a giocare la partita, non è andata, non posso rimproverare nulla alla squadra, ce l’abbiamo messa tutta, però è passato il Paterno, in bocca al lupo a loro. Stavamo meglio, abbiamo avuto tante occasioni, ma non è arrivato il risultato. A parte l’espulsione che c’è stata, ci sono state tante trattenute in area con dei placcaggi, andrò a rivedere le immagini stasera e trarrò le conclusioni. La nostra forza è il gioco, può mancare chiunque ma il gioco rimane sempre con il giro palla e la ricerca delle verticalizzazioni, lo abbiamo sempre fatto, anche oggi, ma non è arrivata la vittoria”.

Tabellino

Paterno (4-4-2): Di Girolamo, Andrea Tuzi, Di Lisio, Massimiliano Tuzi, Celli (10′ pts Vernile), D’Amico, Marinucci, Santucci, Aquino, Bolzan, Sabatini (1′ sts Cordischi) A disposizione: Fegatelli, Fabriani, D’Orazio, Corsale, Salvati Allenatore: Iodice

Francavilla (4-3-3): Spacca, Di Sabatino, Spinello, Milizia, Giangiacomo, Fruci, Bordoni, Ferri (10′ sts Miani), Lalli, La Selva (37′ pt Di Properzio), Scoglia (39′ st Proterva) A disposizione: Perillo, Bottino, Pagniello, Conte Allenatore: Del Grosso

Arbitro:Gregoris (sezione di Pescara)

Assistenti: Cicchitti (sezione di Chieti) e Marrone (sezione de L’Aquila)

Marcatori: nessuno

Ammoniti: Celli, Aquino, Marinucci, Bolzan e Vernile (P) Fruci, Ferri e Lalli (F)

Espulsi: Milizia (F)

Note: recupero 4′ pt, 3′ st, 1′ pts, 2′ sts; angoli 8-2 per il Francavilla

Guarda anche

Squillino le trombe, la Virtus Pescara ha piazzato un altro colpo: ecco Vettese

Pescara. Diego Hernan Vettese è un nuovo giocatore della Virtus Pescara! L’attaccante classe 1981 approda …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due + 5 =