lunedì , 26 Settembre 2022

Angolana, Tatomir si presenta: “Bisogna lavorare”

Presentato oggi nella sala conferenze del Carlton Hotel di Pescara, il tecnico romano espone le sue idee sul modo di lavorare e di preparare le partite. Tatomir, nel corso della conferenza, ha presentato il suo staff: “Innanzitutto è un onore per me poter allenare una squadra come l’ Angolana. Nel nostro panorama è una delle squadre più importanti se non la più importante. Ho accettato con piacere e ho deciso, insieme alla società, di coinvolgere tutto il mio staff. Roberto Contini sarà il mio collaboratore tecnico, Simone Pettinari sarà il preparatore dei portieri e il Professor Paolo Cieri sarà il nostro preparatore atletico. Con Contini e Pettinari già ho lavorato e sanno come operare, conosco molto bene il professor Cieri e ci siamo già messi sulla stessa lunghezza d’ onda per preparare al meglio la stagione.” L’ ormai ex tecnico del Miglianico incalza sul modo di lavorare: “con la società, quando abbiamo parlato, ci siamo messi subito d’ accordo. Dobbiamo lavorare molto e bene. Per raggiungere un obiettivo ci sono tre fasi: la prima è fissarlo, la seconda è lavorare e la terza è raggiungerlo. La parte più importante è lavorare, senza lavoro non possiamo fare niente.”
Il neotecnico nerazzurro si esprime così sull’ impostazione della propria squadra: “ ho bisogno di giocatori che diano il 100% perché siamo l’ Angolana e dobbiamo onorare questi colori. Dovranno credere pienamente nel nostro lavoro e per ottenere qualche risultato bisogna remare tutti dalla stessa parte, dal magazziniere al presidente. I presupposti ci sono, non sono il tipo che fa proclami ma ho la cultura del lavoro e credo fortemente in questa.” Sempre nel corso della presentazione è intervenuto il Direttore Generale Andrea Masciangelo: “ Il prossimo anno sarà completamente diverso anzi sarà totalmente differente. Abbiamo scelto l’ allenatore che rispecchia in pieno le nostre prerogative. Ci tengo a dire che l’ Angolana non deve vincere ma costruire, poi quello che verrà sarà tutto frutto del nostro lavoro.” Masciangelo prosegue illustrando la nuova Renato Curi Angolana: “Paolo Bordoni sarà il responsabile di tutti i portieri del settore giovanile, in settimana ufficializzeremo il responsabile di tutto il settore giovanile. Come vedete ci stiamo muovendo e lo stiamo facendo nel miglior modo possibile per avere un’ organizzazione degna della Renato Curi Angolana”.

Guarda anche

Il circuito CorriMarsica Uisp accoglie il Trail Pescinese del 25 settembre tra cultura, natura e solidarietà

Podismo nella versione estrema “trail” a Pescina domenica 25 settembre: in piena fase di organizzazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

tre × 4 =