venerdì , 9 Dicembre 2022

Francavilla, lotta alla vendita abusiva sulle spiagge

Se ne è parlato questa mattina nel centro adriatico dove la presidente provinciale di Confcommercio, Marisa Tiberio, ha esordito dicendo: “Questo progetto parte da Francavilla al Mare ma si estende in tutto il territorio provinciale perché con l’inizio della bella stagione estiva inizia questo tipo di attività che da diversi punti di vista si tratta di abusivismo. Con questo vademecum noi vogliamo evidenziare quelli che sono i rischi che si corrono nella contraffazione considerando che c’è un legame tra contraffazione e criminalità organizzata. Con il mercato della contraffazione si danneggia lo Stato (con le mancate entrate) e le imprese. Poi c’è anche un problema di ordine etico. Dobbiamo far sapere a tutti che chi acquista merce contraffatta incorre a delle sanzioni dai 10 ai 7 mila euro. Questi prodotti contengono oltretutto degli elementi che sono allergici e cancerogeni”.

“Questo fenomeno – ha aggiunto il sindaco di Francavilla, Antonio Luciani – inizia ad essere sentito ed interessa la categoria dei balneatori anche perché il fenomeno si sta sempre più allargando, abbiamo avuto diverse segnalazioni e reclami. Ci sono delle preoccupazioni anche per quanto riguarda la salute. Questi prodotti di dubbia provenienza possono provocare dei danni seri”.

Guarda anche

GIORNATA INTERNAZIONALE DELLE PERSONE CON DISABILITÀ: L’IMPEGNO DI POSTE ITALIANE IN ABRUZZO

Abbattimento delle barriere architettoniche, realizzazione di rampe e montascale, sportelli e ATM Postamat ribassati tra le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

cinque + 13 =

La tua pubblicità su Hg