martedì , 18 Giugno 2024

Stella Maris, il Comune di Pescara sottoscrive il Manifesto montesilvanese

Il progetto, promosso dal Comune di Montesilvano, in collaborazione con l’Accademia delle Belle Arti di Roma, intende collocare all’interno dell’opera architettonica a forma di aeroplano, alcuni corsi di laurea dell’Istituzione romana, oltre ad ospitare collezioni d’arte di rilievo internazionale. «Le città di Pescara e di Montesilvano e l’Abruzzo in genere – ha spiegato ancora l’assessora Marchegiani – attraverso l’istituzione di questi corsi contribuiranno a far sì che giacimenti di creatività non vadano dispersi ma divengano un reale incentivo per avviare una nuova fase per l’intero territorio. In un momento di crisi come quello che stiamo vivendo oggi la creatività rappresenta la speranza».

«E’ un grande piacere – ha dichiarato il sindaco di Montesilvano Francesco Maragno – trovare l’appoggio, in questo ambizioso progetto, dell’Amministrazione Comunale di Pescara.
L’assessore Marchegiani ha dimostrato di cogliere pienamente l’intento di rivalorizzazione del panorama culturale non solo di Montesilvano che caratterizza il Manifesto. Sapere di poter contare anche sulla condivisione di Pescara arricchisce ulteriormente la nostra idea. La Stella Maris deve diventare il punto di riferimento culturale della costa e della regione intera».

Il Manifesto presentato dal sindaco Maragno e dalla direttrice delle Belle Arti di Roma, Tiziana D’Acchille, aveva ottenuto le firme anche del presidente regionale Luciano D’Alfonso, del presidente della Provincia Antonio Di Marco, di Confindustria Chieti – Pescara, della senatrice Federica Chiavaroli e di molte associazioni e intellettuali della regione, del prefetto di Pescara Vincenzo D’Antuono e dell’onorevole Gioacchino Alfano, sottosegretario di Stato alla difesa.

Guarda anche

Creatività senza etichette: al via ad Atri l’edizione 2024 di “Arte no caste”

Dall’1 al 15 giugno alle cisterne romane di Palazzo Duchi d’Acquaviva l’evento che coinvolge ben 60 artisti. E …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *