sabato , 15 agosto 2020
Home » Focus » News » RESILIENZA: il comune dell’Aquila risponde a una call internazionale

RESILIENZA: il comune dell’Aquila risponde a una call internazionale

Resilienza non solo nei confronti di eventi catastrofici determinati da rischi naturali, ma anche nei confronti di eventi più strettamente legati a fattori economici e sociali.

Un tema, quello della resilienza, sui quali questa Amministrazione sta già da tempo lavorando, in prima linea tra i temi strategici del Documento preliminare del nuovo PRG.
La candidatura, costruita insieme a tre partners, ovvero l’Università di L’Aquila, l’Università di Chieti-Pescara ed Action Aid, pone l’accento sulla grande opportunità di sviluppare una strategia di resilienza all’interno del processo di ripianificazione della Città e del suo territorio.
Alle città selezionate la Fondazione Rockfeller offrirà un sostegno tecnico-economico per la redazione di un piano finalizzato ad incrementare la resilienza del sistema urbano e sociale inserendole in un network di 100 città resilienti.Le uniche città italiane già selezionate nelle passate edizioni sono Milano e Roma.

Ancora una volta – ha dichiarato il Sindaco, Massimo Cialente – L’Aquila viene scelta o selezionata per grandi progetti nazionali o internazionali, a riprova della credibilità e del ruolo che, grazie all’Amministrazione comunale ma soprattutto alle tante risorse culturali, ai saperi ed alle energie presenti in città, ci stiamo costruendo in Italia e, come in questo caso, nel mondo.”

 

Guarda anche

Ipssar Villa Santa Maria, servizio convitto garantito a tutti gli studenti

Individuati nuovi posti letto in diverse strutture del paese per rimodulare la ricettività post-Covid Villa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 5 =