lunedì , 6 Dicembre 2021

Pescara, firmata l’ordinanza sulle targhe alterne

Pescara. Nella mattinata odierna si è svolta la conferenza di presentazione dell’ordinanza sulle targhe alterne firmata ieri dal sindaco Marco Alessandrini al fine di migliorare lo stato di salute dell’aria cittadina che da settimane riscontra valori negativi oltre i limiti di legge. Si ricorda che l’ordinanza entrerà in vigore martedì 12 gennaio, ogni martedì e giovedì dalle ore 9 alle 12,30 e dalle ore 15,30 alle ore 18,30, dunque due soli giorni a settimana fino al 31 marzo prossimo, salvo provvedimenti di revoca qualora i valori delle polveri dovessero migliorare.

“È un’ordinanza importante – ha spiegato il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini – perché muove sulla vita quotidiana delle persone, per noi la qualità dell’aria non è un optional ed il livello di Pescara ha raggiunto il limite. Bisogna conoscere per deliberare, la qualità dell’aria di Pescara è tra il pessimo e lo scadente. Non dobbiamo seguire l’interesse specifico, ma quello comune. Abbiamo svolto diversi incontri con associazioni anticipando un protocollo d’intesa. Unitamente alle targhe alterne attueremo altre iniziative. È ovvio che una città è fatta di tante componenti. Sono consapevole del fatto che ci sono dei malcontenti, ma essendo il sindaco devo tutelare generale come la qualità dell’ambiente e dell’aria. Alcuni genitori si sono lamentati perché questa ordinanza crea delle difficoltà nell’accompagnare i figli a scuola, ma io dico di pensare al loro futuro, bisogna avere prospettiva. L’auspicio è che con il passare del tempo si inizi a ragionare con prospettive diverse”.

“Questa ordinanza nasce sul concetto di viabilità – ha affemato il vicesindaco, nonché assessore alla mobilità del Comune di Pescara, Enzo Del Vecchio – noi con la Polizia Municipale invitiamo i cittadini ad utilizzare le autovetture nelle fasce consentite. La Polizia Municipale controllerà che ci sia il rispetto dell’ordinanza, abbiamo ritenuto di dover intervenire a sostegno dell’utilizzo dell’auto. Noi stiamo lavorando, da quando ci siamo insediati, alla pianificazione del traffico con una nuova città con una pista ciclabile, isole pedonali e quant’altro. Stiamo pensando ad un qualcosa che si affianchi al trasporto pubblico su gomma. Abbiamo chiesto a Tua di intervenire sul costo del biglietto”.

“L’intervento di Attiva sul lavaggio delle strade è complementare – ha concluso l’assessore all’Ambiente del Comune di Pescara, Paola Marchegiani – Attiva in questo momento, fino alla fine del mese, farà del lavaggio straordinario. Ci sarà un divieto di sosta ordinario per il lavaggio delle strade in modo che questo lavaggio avvenga regolarmente”.

Guarda anche

Veleni in falda attorno alle discariche 2A e 2B a Bussi, vaste 7 ettari: Forum H2O “capping palliativi” Acerbo (PRC) “bonifica integrale”

Tre anni persi a causa della illegittima revoca da parte dei dirigenti ministeriali della gara per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto + 20 =