sabato , 8 Maggio 2021

A Chieti la seconda serata di Jazz in Hosteria

Chieti. Venerdì 15 gennaio 2016 avrà luogo la seconda serata della Rassegna “Jazz in Hosteria” a Chieti organizzata dalla cantante teatina Assunta Menna presso la centralissima Hosteria del Guerriero, in Via Cesare de Lollis 30.

Il progetto nasce per espressa volontà della titolare del ristorante, Patrizia Borysewicz, nota in città per la sua ottima cucina.
La rassegna si articolerà con una media di due incontri al mese, sempre di venerdì.
Sarà possibile prenotare la Cena-Buffet o semplicemente partecipare ai concerti che inizieranno alle 22.

L’evento del 15 gennaio prevede l’esibizione del Napoli & Bossanova Trio, formazione che comprende Assunta Menna (voce), Angelo Trabucco (piano) e Paolo Trivellone (contrabbasso).
Il Trio Jazz eseguirà brani di bossanova alternati a canzoni napoletane arrangiate con ritmi brasiliani.
Assunta Menna porta avanti questo progetto da molti anni e con svariati musicisti: grande il successo di critica e pubblico che finora ha sempre riscosso.
Parteciperà alla serata la pittrice Nicoletta Testa che esporrà alcune sue opere.

Questi i prossimi eventi già programmati nell’ambito di “Jazz in Hosteria”:
Il 29 gennaio si esibirà un gruppo blues teatino, gli Small Filters Band.
Il 12 febbraio sarà la volta di un eccezionale quintetto jazz: Assunta Menna e i giovani Jazzisti Abruzzesi. La formazione comprende: Assunta Menna (voce), Alessandro Bernabei (piano), Mauro Colantonio (flauto), Italo D’Amato (sax) e Pietro Pancella (contrabbasso).
Un’ idea originale della Menna che sempre più si dedica ai giovani talenti, in questo caso ai musicisti Abruzzesi under 26: tutti ragazzi che frequentano il Conservatorio e presenteranno un repertorio Jazz con arrangiamenti degli stessi giovani artisti.

Il calendario completo della Rassegna musicale sarà definito nei primi mesi dell’anno.

Guarda anche

Francavilla, Abruzzo in Miniatura: ‘restart’ con nuove opere

Il Parco Museale riapre le porte con svariate iniziative Francavilla al Mare. Dopo lo stand-by …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × quattro =