venerdì , 7 Ottobre 2022

Torre de’ Passeri, si è costituita la sottosezione del Club Alpino Italiano

Torre de’ Passeri. Non solo percorsi escursionistici, attività in montagna ma anche e soprattutto attenzione all’ambiente e alla salvaguardia della bellezza del paesaggio. Un’ assemblea molto partecipata, svoltasi ieri sera, 27 gennaio, in Municipio, ha sancito la nascita della Sottosezione del Cai di Torre de’ Passeri. Al battesimo della neonata realtà torrese, hanno presenziato il presidente regionale del Cai Abruzzo Gaetano Falcone e il presidente della sezione Cai di Popoli (da cui dipenderà Torre de’ Passeri) Claudio Di Scanno, insieme al sindaco Piero Di Giulio e al suo vice Giovanni Mancini. “Salutiamo sempre con grande entusiasmo la nascita di nuove associazioni nel nostro Comune, lo facciamo con maggiore coinvolgimento quando si tratta di realtà solide e ben radicate sul territorio, come nel caso del Club Alpino Italiano, che ringraziamo. Raccogliendo un’esigenza che arriva dai tanti cittadini appassionati della montagna, vere e proprie sentinelle silenziose dell’ambiente, – hanno spiegato Di Giulio e Mancini – abbiamo chiesto alla neonata associazione di promuovere, in sinergia con il Comune, attività ecologiche, nel senso più ampio del termine, capaci di focalizzare l’attenzione sulla salvaguardia del paesaggio”.
La sottosezione Cai di Torre de’ Passeri, che ha espresso al suo interno il nome del referente locale, Giovanni Mancino, che sarà coadiuvato da Domenico Di Febo, avvierà presto la sua attività e, non appena completata la procedura l’iscrizione all’albo comunale delle associazioni, potrà operare nelle sede di Palazzo di Memoria, dove, ormai da anni, l’amministrazione ospita le associazioni locali che ne fanno richiesta.

Guarda anche

Contest fotografico Manoppello sotto gli ombrelli: i nomi dei tre vincitori

Antonio Di Francescantonio con la foto “Movimento”, Vanessa De Meis con lo scatto “Manoppio sotto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quattordici − uno =