mercoledì , 17 gennaio 2018
Home » Sport » Podisti in gara a Torre de’ Passeri per la Corsa della Memoria, VI edizione

Podisti in gara a Torre de’ Passeri per la Corsa della Memoria, VI edizione

Torre de’ Passeri. Torna a Torre de’ Passeri, domenica 20 marzo, l’atteso appuntamento con la Corsa della Memoria, la gara podistica regionale per agonisti, famiglie e bambini, promossa ed organizzata dall’Amministrazione Comunale per non dimenticare le vittime del terremoto de L’Aquila e, in particolare, i giovani studenti che persero la vita nella notte del 6 …

Torre de’ Passeri. Torna a Torre de’ Passeri, domenica 20 marzo, l’atteso appuntamento con la Corsa della Memoria, la gara podistica regionale per agonisti, famiglie e bambini, promossa ed organizzata dall’Amministrazione Comunale per non dimenticare le vittime del terremoto de L’Aquila e, in particolare, i giovani studenti che persero la vita nella notte del 6 aprile 2009.
Sport e solidarietà uniranno ancora una volta, atleti ed appassionati del podismo, ma anche famiglie, bambini e ragazzi che parteciperanno all’evento sportivo promosso dal Comune e patrocinato dal Coni Abruzzo, quando Torre de’ Passeri accoglierà, secondo le previsioni, almeno 500 podisti che arriveranno da tutto l’Abruzzo per la sesta edizione della competizione. La gara podistica di valenza regionale è inserita nel circuito Corri l’Abruzzo e si svolgerà su circuito cittadino.

Ritrovo è in piazza Papa Giovanni XXIII, dalle ore 8.30, poi alle ore 9.30, proprio dal centro del paese, partiranno le gare giovanili (fino a 16 anni), mentre alle ore 10.00 è prevista la partenza delle gare riservate agli adulti che correranno, per la competitiva su un circuito di 7.5 Km, mentre per la family run su un percorso di 2.75 Km (1 giro) o di 5,250 Km (2 giri). Una competizione, la family run, da cui l’organizzazione si aspetta molto. A fine competizione, intorno alle ore 11, saranno consegnati i riconoscimenti ai primi 6 atleti classificati e ancora premi di categorie (i primi 5 e le prime 5) e otto riconoscimenti per i gruppi più numerosi che parteciperanno alla manifestazione. Inoltre, sarà consegnato all’Associazione Vittime Universitari Sisma 2009 (A.V.U.S. 6 aprile 2009 onlus) il ricavato della manifestazione che sarà poi destinato a finanziare progetti di studio di giovani studenti universitari.

“Come per gli anni passati, siamo certi che la Corsa della Memoria si dimostrerà una bella e grande festa dello sport e della solidarietà, una riflessione e di condivisione – hanno spiegato il sindaco Piero Di Giulio e l’assessore comunale allo sport Giovanni Mancini –, auspichiamo la presenza a Torre de’ Passeri non solo di agonisti e amanti del podismo ma anche di tante famiglie. Il ringraziamento va ai partecipanti e a tutti coloro che, a vario titolo, lavorano all’organizzazione di questa sesta edizione”. La logistica della Corsa della Memoria è curata dall’ex olimpionico e maratoneta abruzzese Alberico Di Cecco e dalla società Farnese Vini Pescara. Le iscrizioni si ricevono via fax o e-mail fino alle ore 20:00 di venerdì 28 marzo.

Per le gare giovanili e la non competitiva è possibile iscriversi fino a mezz’ora prima della partenza. Info web www.comune.torredepasseri.pe.it; www.abruzzogare.com; www.circuitocorrilabruzzo.it; www.pulsonirunningteam.blogspot.it, tel. 0859112102 e c.ervana@virgilio.it.
Ci si potrà comunque iscrivere alla corsa direttamente in piazza Papa Giovanni XXIII a Torre de’ Passeri, al desk allestito nei pressi del Municipio. Quota di iscrizione 6 euro, 3 euro per bambini e ragazzi.
La partecipazione alla Corsa della Memoria è valida per il Corrilabruzzo (15 punti) e prova unica per il campionato Uisp Strada.

Guarda anche

Allerta meteo, è codice rosso. Scuole chiuse in alcuni centri abruzzesi >in aggiornamento

L'AQUILA - Il Centro Funzionale d'Abruzzo della Protezione Civile, in considerazione delle previsioni meteorologiche, ha emesso un avviso di criticità regionale per i giorni 14, 15 e 16 novembre con previsione di "codice rosso" (criticità elevata) per le zone costiere della regione e "codice arancione" (criticità moderata) per le zone meridionali. "In particolare", spiega il direttore del Centro, Antonio Iovino, "è stato previsto codice rosso sui Bacini Tordino-Vomano e del Pescara, mentre il codice arancione è previsto per l'Alto e il Basso Sangro; in entrambi i casi per la possibilità del verificarsi di fenomeni di esondazione dovuti all'innalzamento del livello idrometrico dei corsi d'acqua principali e del reticolo idrografico minore". "Codice giallo" è previsto anche sulle zone interne dell'Abruzzo e in particolare sul bacino dell'Aterno e sulla Marsica, dove esiste la possibilità di innesco di fenomeni franosi, instabilità dei versanti e cadute massi. Sono previste precipitazioni diffuse e persistenti, con quantitativi cumulati elevati, per la provincie di Teramo, Pescara e Chieti; i fenomeni saranno accompagnati da venti di burrasca e mareggiate lungo il litorale. Le nevicate sono previste oltre i 900-1000 m.s.l.m., nella giornata di oggi e oltre 1400-1200 m.s.l.m. per la giornata di mercoledì. Il Centro Funzionale ha già diffuso, ieri, un avviso di condizioni meteo avverse ed oggi, alla luce delle ultime stime di precipitazione previste ha formalizzato i livelli di criticità per le zone di allerta dell'Abruzzo. La Sala Operativa Unica Regionale (SOUP) ha allertato le squadre di volontari dislocate sul territorio e dotate di attrezzature atte a fronteggiare l'emergenza, inoltre si attiverà, già da oggi, in modalità 24 ore su 24 per l'eventuale supporto in corso di evento, mentre il Centro Funzionale d'Abruzzo monitorerà l'evoluzione dei fenomeni attraverso la rete regionale in telemisura e la rete RADAR regionale. "Preme informare la comunità abruzzese che l'allerta meteo diramato nella giornata di ieri", ha dichiarato il sottosegretario alla Presidenza della Regione, con delega alla Protezione Civile, Mario Mazzocca, "che è stato oggi ulteriormente puntualizzato dal Centro Funzionale d'Abruzzo della Protezione Civile, ha determinato l'elevazione del livello di criticità fino a tutta la giornata di giovedì 16 novembre con l'introduzione del codice rosso in alcune aree della regione". La Protezione Civile regionale ha raccomandato ai Comuni interessati di predisporre e attuare tutte le misure previste dai piani di emergenza e di vigilare il territorio con particolare riferimento alla corretta tenuta dei reticoli idrografici e del funzionamento dei sistemi di raccolta e smaltimento delle acque meteoriche, invitando i Sindaci a prestare particolare attenzione nelle zone a maggiore rischio allagamento, quelle in cui sono presenti movimenti franosi in atto e su quelle percorse dai recenti incendi estivi. Le norme comportali e di autoprotezione per i cittadini sono consultabili all'indirizzo web: allarmeteo.regione.abruzzo.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 + dieci =