domenica , 20 Giugno 2021

Tanta generosità alla Conad di via Milano per la Spesa Sospesa. Raccolti in soli tre giorni 1100 kg di prodotti per l’Emporio della solidarietà della Caritas

Pescara – 1100 kg di generosità. E’ il quantitativo raccolto in occasione della Spesa Sospesa,  la colletta alimentare organizzata nel fine settimana appena trascorso (17-19 marzo) dalla Conad di via Milano, a Pescara, in collaborazione con l’Emporio della Solidarietà della Caritas . Grazie alla grande disponibilità della clientela del supermercato, che ancora una volta ha collaborato alla riuscita dell’iniziativa, sono stati raccolti prodotti a lunga conservazione come pasta, farina, zucchero, latte, scatolame, omogeneizzati ai quali è andato ad aggiungersi il carrello colmo di generi alimentari donato dal direttore della Conad, Fabrizio Costantini.

I prodotti andranno a riempire gli scaffali dell’Emporio di via Rubicone che assiste circa 200 famiglie disagiate residenti nel territorio della diocesi Pescara-Penne.  Attraverso una card, i componenti del nucleo familiare hanno la possibilità di fare la spesa gratuitamente e “pagare” con i punti caricati sulla tessera. 

Anche in questa occasione i nostri clienti, che ringrazio di cuore, hanno compreso lo spirito de la Spesa Sospesa rispondendo con grande generosità – afferma Fabrizio Costantini – Lo scorso anno, a Pasqua, avevamo raccolto in sei giorni 1200 kg di prodotti, un quantitativo che abbiamo sfiorato quest’anno in soli tre giorni. Sono veramente felice del risultato e della collaborazione con gli instancabili volontari della Caritas, che hanno sensibilizzato con impegno la clientela ‘presidiando” l’ingresso del punto vendita e facendo capire a tanti l’importanza di donare anche una sola confezione di zucchero. Il nostro è un piccolo contributo che però dimostra quanta solidarietà può generare una semplice busta della spesa. L’augurio, ora, è che le famiglie assistite dall’Emporio possano trascorrere le festività pasquali in un clima di pace e serenità ritrovandosi attorno a una tavola imbandita”“Il bel risultato della Spesa Sospesa testimonia la sensibilità di tanti nel condividere il cibo con chi non ne ha – aggiunge don Marco Pagniello, direttore della Caritas Pescara-Penne – Il nostro è un grazie sentito per averci coinvolto in questa iniziativa e per la disponibilità; insieme, possiamo augurare una Pasqua più serena anche alle persone più svantaggiate che ogni giorno si rivolgono a noi ”. La Spesa Sospesa è diventata una consuetudine per la Conad di via Milano che l’ha promossa per la prima volta a Pasqua di due anni fa.

Guarda anche

Spiagge accessibili a Montesilvano: le opposizioni chiedono il ripristino completo della passerella

Montesilvano – Si è svolta stamane presso il Palazzo di Città una commissione di vigilanza …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici − sette =