venerdì , 9 Dicembre 2022

Alberi e verde urbano a Pescara: Salviamo gli alberi “passi in avanti nella riunione in Comune”

“Gli alberi danno benessere e salute e questo è un fatto imprescindibile. Le questioni legate alla qualità della vita –hanno commentato gli attivisti del comitato– possono essere trattate congiuntamente con quelle relative sicurezza, se si affrontano con la giusta dialettica, la disponibilità reciproca e con responsabilità evitando il muro contro muro”.

In un’ora e mezza di dibattito sono state affrontate e risolte diverse questioni. La Forestale, pur continuando a dare il proprio contributo, non ha però la strumentazione per poter far fronte agli approfondimenti necessari sui 28 alberi ancora in piedi e giudicati meritevoli di approfondimento dopo il sopralluogo congiunto tra Comune, Coordinamento e Ordine di tre settimane or sono e qui le associazioni ricordano come come una ventina di alberi fossero stati tagliati in accordo a seguito di quella verifica congiunta.
Il Comune procederà quindi a formalizzare un incarico ad un tecnico che in breve tempo esaminerà, con un sopralluogo aperto anche al Coordinamento e all’Ordine, gli alberi rimasti identificando le metodologie strumentali adatte per ogni singola pianta (prove a trazione; tomografia; resistografo ecc.). Solo sulla base di questa prima valutazione si verificherà se tutte e 28 le piante rimaste potranno essere valutate strumentalmente per la verifica statica essendo le risorse del comune limitate.

Nel frattempo il Coordinamento verificherà se sarà possibile aggiungere nuove risorse economiche con il sostegno dei cittadini all’operazione, qualora ve ne sia bisogno;
le risorse disponibili saranno usate tenendo conto dell’ordine di priorità già assegnato ad ognuna delle 28 piante nel corso del sopralluogo congiunto tra Coordinamento, Comune e Ordine avvenuto qualche settimana fa; se qualche pianta non potrà essere soggetta ad approfondimenti strumentali per mancanza di risorse purtroppo sarà tagliata.

Il Comune di Pescara a breve formalizzerà il bando per costituire la Commissione tecnica per il Verde urbano prevista dal regolamento del Verde, così come chiesto  dal Coordinamento. Sarà compito della Commissione  esaminare il piano di ripiantumazione derivante dalle attività di abbattimento.

L’Amministrazione si appresta a redigere il bando per le potature di carattere ordinario e come richiesto a gran voce in queste settimane dal Coordinamento, il Comune ha fatto sapere che provvederà ad inserire ulteriori specifiche clausole per migliorare gli interventi in un settore assai delicato per il futuro del patrimonio arboreo della città, anche sotto l’aspetto della sicurezza stessa.

ALBERI DA SALVAGUARDARE
Dopo un sopralluogo congiunto avvenuto la scorsa settimana la Forestale durante la riunione ha rimesso al Comune una relazione sulla richiesta, depositata ad agosto dal Coordinamento, di valutare la monumentalità del filare di alberi di viale Scarfoglio. La Soprintendenza ha chiesto di partecipare in considerazione del fatto che l’area è già sottoposta a vincoli paesaggistici, 
si è chiarito comunque che, anche in caso di esito positivo della procedura di riconoscimento della monumentalità, in presenza di accertata pericolosità di piante monumentali si potrà procedere con l’abbattimento, ovviamente con tutti gli approfondimento e le precauzioni dovuti trovandosidi fronte a filari e alberi con valori identitari accertati.
Infine i tecnici comunali hanno dato alcuni chiarimenti su quanto avvenuto all’ex galoppatoio dentro la Riserva della Pineta Dannunziana la scorsa settimana, con il taglio da parte di privati di alcuni pini.

Guarda anche

Area di risulta e sede Regione: dopo le osservazioni SOA il comune ammette necessità della VAS 

Pescara – Si Terrà domani la riunione del Comitato VIA su richiesta del comune di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quindici − 3 =

La tua pubblicità su Hg