venerdì , 18 Settembre 2020

Sisma: scuole chiuse a seguito delle scosse telluriche nei comuni abruzzesi

Nella serata di oggi alle 19:10, un terremoto di magnitudo Richter ML 5.4 ha interessato la zona al confine tra Marche e Umbria, poco a nord dell’area interessata dalla sequenza sismica iniziata il 24 agosto con l’evento di magnitudo 6. L’epicentro di questo terremoto è ubicato tra le province di Macerata, Perugia e Ascoli Piceno, a 10 km da Norcia, 22 km da Accumoli e 18 km da Arquata del Tronto. L’onda sismica è stata avvertita distintamente in tutto il territorio abruzzese  mettendo in allarme la popolazione.  A due ore di distanza (21:18) un altra forte scossa ancora più intensa della precedente ha fatto sussultare i cittadini abruzzesi con un terremoto di magnitudo Richter ML 5.9 che è stato localizzato nella zona al confine tra Marche e Umbria, pochi chilometri a nord dell’evento delle 19:10. L’epicentro di questo terremoto è ubicato tra le province di Macerata, Perugia e Ascoli Piceno, a 3 km da Castelsantangelo Sul Nera, 14 km da Norcia e 21 km da Arquata del Tronto.
A seguito degli eventi sismici pubblichiamo di seguito aggiornandoli in tempo reale avvisi e ordinanze dai comuni abruzzesi alla popolazione.

 

PROVINCIA DI PESCARA

“Amici, a seguito delle scosse avvertite così chiaramente anche da noi, non si registrano per ora danni sul territorio provinciale. Tuttavia, a solo scopo precauzionale, e d’intesa con i Sindaci, abbiamo disposto la chiusura di tutte le scuole superiori per domani, giovedì 27 ottobre. Da domani mattina subito al lavoro per effettuare sopralluoghi e controlli sugli edifici scolastici.
Purtroppo il terremoto non si ferma, ma cerchiamo di superare anche questa e di aiutare le popolazioni colpite” Cosi il Presidente della Provincia di Pescara ha reso notae la chiusura degli edifici scolastici nella provincia di Pescara.

 

Questi altri comuni dove le scuole resteranno chiuse

LANCIANO,VASTO, FRANCAVILLA AL MARE, PINETO, ALANNO POPOLI, PENNE, SULMONA,TOLLO,FOSSACESIA, FARINDOLA,MONTEBELLO DI BERTONA, CEPAGATTI, CITTA’ S.ANGELO, PIANELLA 

 

SPOLTORE

“Per le recenti scosse del terremoto, domani 27 ottobre, tutte le scuole di ogni ordine e grado del comune di Spoltore rimarrano chiuse in via precauzionale e per controlli. Anche gli edifici recentemente ristrutturati rimarranno chiusi per questioni organizzative e gestionali dell’Amministrazione comunale e delle istituzioni scolastiche. A Spoltore, al momento, non si registrano danni a cose e/o persone. Allertati Protezione Civile, Polizia Locale e Carabinieri, continueremo a monitorare“. E’quanto annuncia in una nota il Sindaco di Spoltore Luciano Di Lorito

CHIETI

Sospensione Attività Didattiche a Chieti domani 27 ottobre
Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, a seguito delle forti scosse di terremoto avvertite anche nella città Chieti, al fine di effettuare le opportune verifiche su tutti gli edifici scolastici, rende noto che nella giornata di domani, giovedì 27 ottobre 2016 ha disposto la sospensione delle attività didattiche negli edifici scolastici di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido.«Sono in contatto con le Associazioni cittadine di Protezione Civile – ha commentato il Sindaco Di Primio che, sin dalla scossa delle ore 19.10, stanno verificando l’esistenza di danni visibili agli edifici e per prestare eventualmente aiuto ai cittadini»

 

MONTESILVANO
“Sisma, a causa della forte scossa di terremoto che ha colpito il centro Italia, distintamente avvertita anche nel nostro territorio è stata disposta, per la giornata di domani, giovedì 27 ottobre, la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado della città di Montesilvano, per consentire le necessarie verifiche degli edifici scolastici”. E’ questo il messaggio con cui l’amministrazione comunale di Montesilvano ha avvisato i cittadini via whatsapp.

 

PESCARA

Scuole di ogni ordine e grado chiuse a Pescara, in città al momento non si registrano danni.
Il sindaco: “Decisione a scopo precauzionale, durante la mattinata effettueremo verifiche nei plessi”

Nella giornata di domani a Pescara tutte le scuole di ogni ordine e grado rimarranno chiuse a scopo precauzionale per la verifica di eventuali danni o lesioni alla consistenza degli edifici scolastici, a causa delle scosse registrate nella giornata di oggi. Nei plessi sarà assicurata la presenza del personale ATA al fine di consentire ai tecnici comunali le attività di verifica della situazione nei singoli plessi. In città le scosse sono state avvertite distintamente, ma stando a una prima verifica con Protezione civile e Vigili del Fuoco, non si registrano danni, né situazioni di emergenza”.

 

L’AQUILA

“ho appena disposto la sospensione , per domani 27 ottobre, dell’attività Didattica in tutte le scuole del Comune.
Nella giornata di domani procederemo ad una nuova verifica della sicurezza di ciascun edificio” è il messaggio che il sindaco de L’Aquila Cialente ha inviato sui social avvisando i cittadini della chiusura degli edifici scolastici.

 

Guarda anche

Manoppello, approvato il progetto esecutivo per completamento del campo sportivo comunale “Lupi”

Manoppello – “Uno dei campi più belli della provincia, col manto in erba sintetica ed …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 1 =