sabato , 24 Luglio 2021

Chieti, mense scolastiche: nuovo menù in vigore dalla terza settimana di novembre

Chieti – “Le modifiche introdotte al menù della refezione scolastica, suggerite dalla dott.ssa Annalisa Blasetti della Clinica Pediatrica e condivise dai rappresentanti del mondo della scuola e dei genitori, hanno consentito di approntare un menù non solo più appetibile ma soprattutto attento alla qualità e al giusto equilibrio nutrizionale. Il risultato è il frutto di un metodo di lavoro su tematiche che hanno bisogno di una pluralità di conoscenze.”

E’ quanto ha affermato il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, illustrando le caratteristiche del nuovo menù predisposto per il servizio di refezione scolastica in vigore dalla terza settimana di novembre, alla presenza del Vice Sindaco con delega alla Pubblica Istruzione, Giuseppe Giampietro, dei Dirigenti scolastici degli Istituti Comprensivi, dei rappresentanti d’Istituto e dell’Osservatorio Mense Abruzzo e della Dott.ssa Annalisa Blasetti della Clinica Pediatrica dell’Ospedale di Chieti.

Nello specifico, nella dieta mensile, verranno, tra gli altri, introdotti alimenti quali orzo, riso, mais, farro; pane integrale; sale iodato; odori ed erbe aromatiche per limitare l’apporto di sodio; legumi; cereali integrali; frutta e vegetali di stagione. Sarà, inoltre, garantita una migliore e più variegata rotazione di carni, pesce, uova, salumi e formaggi.

«Il nuovo menù degli istituti scolastici di Chieti – ha commentato il Sindaco Di Primioconiuga insieme qualità dei prodotti e scienza grazie al lavoro svolto dalla Clinica Pediatrica, puntando sopratutto al gradimento dei bambini e andando incontro ai desiderata delle famiglie. Un lavoro durato mesi, che introduce, tra le altre cose, alcune importanti novità, come l’utilizzo di prodotti che non tutte le famiglie utilizzano ma che i nutrizionisti reputano necessari per una sana crescita dei nostri figli. La mensa scolastica dovrebbe essere anche un momento educativo sulle sane abitudini alimentari oltre che di socializzazione. Per quanto riguarda le nuove tariffe della refezione scolastica – ha concluso il Sindaco – verranno adottate a partire dal nuovo anno scolastico e saranno improntate ad un principio di equità. Per tale motivo, abbiamo previsto esenzioni per le fasce più deboli e una maggiore diversificazione dei ticket in base al reddito familiare».

«Abbiamo iniziato questo percorso esaminando quelle situazioni che avevano bisogno di essere migliorate – ha aggiunto l’Assessore Giampietro – coinvolgendo tutte le parti interessate: dirigenti scolastici, rappresentanti dei genitori, Osservatorio Mense Abruzzo. Aggiungo che siamo a buon punto per la predisposizione del nuovo piano tariffario che prevederà l’esenzione totale per le prime due fasce e una particolare attenzione alle famiglie con più di un minore e ai non residenti. A breve, infine, approderà in Consiglio Comunale la delibera per l’approvazione della Commissione Mensa che vedrà l’istituzione di sub-commissioni composte dai genitori dei quattro Istituti Comprensivi».

 

 

 

Guarda anche

Patata del Fucino: annata da superproduzione. L’AMPP tira le somme con soddisfazione

Quella che per la patata sembrava essere un’annata difficile chiude con risultati positivi, economici e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − 6 =