sabato , 16 Gennaio 2021

Tie-break maledetto per la Sieco

Aversa. L’importanza di questa giornata era nell’aria e le due formazioni in campo oggi al Palajacazzi ne hanno dato dimostrazione.
Una gara altalenante, con tanti errori e tanti colpi di scena. Le squadre si inseguono fino alla fine e il tie-break decide la vittoria della squadra allenata da coach Bosco.
Padroni di casa in campo con Putini in regia e opposto Santangelo, schiacciatori Libraro/Hister, al centro Robbiati e Giacobelli, libero Vacchiano.
Ortona risponde con Pedron al palleggio e opposto Buchegger, Di Meo e Peda gli schiacciatori, centrali Simoni/ Miscione, libero Toscani.

Il match si apre con una chiamata videocheck della panchina locale ma il primo punto è della Sieco Service. Santangelo fa la voce grossa e segna, praticamente da solo, il 4-2 per i suoi. L’attento Di Meo mette il fiocco alla rimonta abruzzese. 6-6 al Palajacazzi.
Ortona mette la testa avanti sul 8-10 ma la Sigma è sempre pronta a mettere in crisi gli avversari.
Nonostante Toscani difenda di tutto, Santangelo chiude il punto della nuova parità 11-11.
Sul 13-16 coach Bosco ferma il gioco. Buchegger sfrutta bene il muro di casa e Ortona è ancora avanti 17-19. Continuano però gli errori al servizio per entrambe le formazioni.
Santangelo è il solista indiscusso della squadra napoletana. Buchegger risponde e gli abruzzesi sono a +2 ( 19-21). Libraro da vero capitano non ci sta. Ancora parità sul 21-21.
Pedron regala una palla d’oro all’opposto austriaco e la Sieco è avanti 21-23. Peda chiude 22-25.

Si torna in campo per il secondo set. I padroni di casa partono meglio e mettono a segno il parziale di 4-1. Ortona non si spaventa e con azioni corali riporta il parziale in parità sul 5-5.
Putini si affida a Libraro e 9-6 in quel di Aversa. Di Meo cerca di accorciare le distanze ma nulla da fare. Sigma avanti +4 (12-8). Locali sopra le righe ed è 17-11. Scende il ritmo in casa Impavida ed esce anche il cartellino giallo per Buchegger. 19-13 con il nervosismo a farla da padrone.
La Sieco sembra la bella addormentata e la coppia Libraro/Santangelo la punisce (22-14).
Termina la mattanza sul 25-16.

Via al terzo. Parità sul 4-4 con le squadre a darsele ( sportivamente parlando) di santa ragione.
Ortona riesce a cacciare un po’ di carattere. Il 5-6 è frutto di una bella palla di Di Meo ma il punto a punto è servito di nuovo sul 7-7. Pedron mette in moto Peda e Simoni ferma Santangelo. Sieco avanti +3 (8-11) e timeout per la panchina campana. Arriva l’ace di Simoni che bacia la linea di fondo campo. 10-14 per i ragazzi di coach Lanci. Montò rileva Hister. Buchegger prende a martellare come sa fare e Santangelo risponde. 13-17 con un bel “botta e risposta” tra gli opposti.
Sul 15-19 un po’ di respiro per Santangelo con De Rosas in campo. Tornano gli errori in campo ortonese e la Sigma è vicina sul 17-20.
La Sieco Service allunga sul 17-23. Santangelo attacca una palla praticamente sulla luna (primo vero errore dell’opposto aversano) e gli ospiti vincono il parziale 19-25.

Quarto set con la Sigma avanti 4-2, frutto del muro di Robbiati su Buchegger.
Pedron urla tutta la sua rabbia e spegne la luce ad Hister. 6-6 al PalaJacazzi. Ormai si gioca sul punto a punto. Vacchiano in difesa si fa sentire ed è 9-8 per i suoi.
Ace di Robbiati e Lanci alza la voce in panchina (11-8). Si rivede Buchegger sul 13-11 ma Ortona deve dare di più per chiudere questa delicatissima gara.
Mentre la Sieco sciupa, Aversa è quasi perfetta. Errori che pesano come macigni e 19-14 per Libraro e compagni. 22-18 con una vera magia di Pedron ma gli abruzzesi sembrano irriconoscibili. L’ace di Giacobelli è una sentenza. 25-19 e tie-break sia.

Tie-break con il cuore in gola per tutti gli appassionati. Ultimo e decisivo set che vede i padroni di casa andare avanti sul 2-1, colpendo in ricezione il libero Toscani.
Sul 4-3 viene chiamato un video-check dalla panchina ortonese sulla palla, attaccata da Buchegger e toccata dal muro campano. Il giocatore aversano alza la mano ma non è ben chiaro se le immagini per accertare il fallo ci sono oppure no. La coppia arbitrale decide di chiedere al giocatore se ha toccato o meno la palla e ovviamente la risposta è negativa. Il punto viene donato ai padroni di casa. Ovviamente inizia la protesta ortonese e coach Lanci viene espulso dal campo. La gara va avanti ed è di nuovo parità sul 5-5.
Enrico Libraro dimostra di avere esperienza da vendere e al cambio campo è 8-7. E’ ancora il capitano campano a punire la Sieco. Al servizio è una furia e la Sigma è ancora avanti 10-8. Ancora parità sul 10-10 e la tensione comincia a sentirsi.
Santangelo segna il sorpasso sul 12-11. Buchegger viene murato da Robbiati e il Palajacazzi esplode sul 14-11. La Sigma Aversa vince 15-11 e conquista la gara.

Coach Mariano Costa: “ E’ stata una gara complicata. Ci sono stati dei fischi dubbi ma non possiamo nasconderci dietro agli errori altrui. Siamo stati altalenanti e nel quinto set ci siamo fatti prendere dal nervosismo. In alcuni frangenti siamo andati bene e dimostrato di saper giocare una buona pallavolo ma in molti altri abbiamo perso le staffe. Bravi loro ad approfittarne”.

Arbitri: Canessa Maurizio (Bari) – Morgillo Davide (Napoli)
Video Check: Tartaglione

SIECO IN TV: La gara sarà trasmessa in differita lunedì 14 novembre alle ore 14.00 e mercoledì 16 novembre alle ore 22.

SIGMA AVERSA – SIECO SERVICE IMPAVIDA ORTONA 3-2
( 22-25/ 25-16/ 19-25/25-19/15-11)

SIGMA AVERSA: Di Florio, Santangelo 28, Vacchiano L, Putini2, Razzetto, Libraro 20, Hister 7, Attanasio L, Robbiati 15, De Rosas, Valla n.e., Montò, Giacobelli 10.
Allenatore: Pasquale Bosco

SIECO SERVICE IMPAVIDA ORTONA: Peda 14, Simoni 10, Ferrini, Ceccoli n.e., Miscione 10, Listratov n.e., Pedron 2, Toscani L, Provvisiero n.e., Di Meo 13, Lanci, Casaro, Buchegger 24.
Allenatore: Nunzio Lanci

Guarda anche

Sieco ancora ferma, salta anche la seconda di ritorno

Ortona. Rimarranno spenti i riflettori del Pala Nino Manera di Mondovì. La gara tra i …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + dodici =