mercoledì , 5 agosto 2020
Home » 2016 » novembre » 26

Archivio giornaliero: 26 Novembre 2016

UPC Tavagnacco – Chieti Calcio Femminile 5-2

Chieti. La Chieti Calcio Femminile concede un intero tempo al Tavagnacco subendo quattro reti nella prima frazione di gioco. Nella ripresa tutta un’altra storia, ottima reazione della squadra che segna due gol, ma ne subisce una proprio nel suo momento migliore e quindi partita che si conclude sul 5-2 per le padroni di casa. Neroverdi in piena emergenza viste le tante assenze: Mister Di Camillo fa di necessità virtù e schiera dal primo minuto Mariani al centro dell’attacco e Colasante sulla fascia difensiva.

Leggi ancora »

Calcio a 5, Montesilvano ancora una volta battuto lontano dal PalaRoma

Potenza Picena. Terza sconfitta consecutiva in trasferta per il Montesilvano. I biancazzurri cadono anche a casa del PSG, con un risultato finale che non ammette discussioni. Dopo il gol iniziale di Sgolastra e il momentaneo pareggio di Junior, i marchigiani hanno dilagato già nel primo tempo, chiuso sul 4-1 con le reti di Silveira, ancora Sgolastra e Vidal. Nella seconda …

Leggi ancora »

Proger Chieti, tutti uniti per opporsi alla Panzer-Division Treviso

Chieti. Il drammaturgo americano Eugene O’Neill ha scritto “la felicità odia i timidi”. Quanta verità in così poche parole! Domani di fronte al blasone di Treviso bisognerà bandire qualsiasi timidezza, mostrando il petto e quella benefica “ignoranza” che qualcuno eufemisticamente chiama “sfrontatezza”. Ignoranza o sfrontatezza che sia, sarà importante, se non decisivo, lasciare nello spogliatoio il fioretto e portare sul campo lo sciabolone. Sarà battaglia cruentissima, Treviso bandisce dal suo repertorio qualsiasi preziosismo tecnico, prediligendo un basket tutto muscolare e scevro di infiorettature e ghirigori. Per rovesciare il pronostico ci vorrà una partita tutta “sangue, sudore e polvere da sparo” e sarà oltremodo importante sostenere con gagliardia l’impatto dei dieci minuti iniziali, al fine di non ripetere l’atteggiamento remissivo del primo quarto giocato contro la Fortitudo, quando poi fummo costretti a rincorrere per tutta la gara, esaurendo di schianto le energie nel finale. Reggere l’urto iniziale indirizzerebbe la partita, ci auguriamo, su un piano di un sostanziale equilibrio, magari sino ai minuti finali, quando le gare si vincono o si perdono, giocando alla “roulette russa”.

Leggi ancora »

Roma – Pescara, Manaj non convocato per motivi disciplinari

Pescara. Alla vigilia di Roma – Pescara, il tecnico dei biancazzurri, Massimo Oddo, ha tenuto la classica conferenza stampa della vigilia. In apertura il trainer del Delfino ha spiegato la scelta di non convocare Manaj: “È per motivi disciplinari. Siccome abbiamo preso una linea, da oggi in poi chi non rema dalla stessa parte, chi non dà tutto negli allenamenti, nelle partite e non ha un comportamento professionale, per me può starsene anche a casa. Faccio affidamento su quelli che danno tutto in settimana ed hanno un comportamento professionale. È successa questa mattina una cosa che non deve capitare, non voglio entrare nei particolari, contano i ragazzi che saranno con noi domani che vogliono dare tutto per uscire da questa situazione, gli altri possono starsene anche a casa. Preferisco portare un ragazzo della Primavera che piuttosto che i ragazzi che non si sanno comportare. Chi capisce veramente quello che vogliamo fare, chi vuole raggiungere l’obiettivo, chi si comporta bene, chi sposa la causa può stare in questo gruppo, altrimenti gli altri non sono ben accetti da me ma anche dal gruppo stesso. Oggi è così, poi magari si rimette in pista, si rimette a disposizione, io non lego nulla al dito, chi si comporta bene va avanti, chi si comporta male va indietro, il discorso vale per tutti”.

Leggi ancora »

Sieco Service Ortona, arriva Lagonegro

Ortona. Altra gara importantissima e altro match delicato per i ragazzi di coach Lanci, che domani ospiteranno la Rinascita Lagonegro. Dopo la vittoria indimenticabile di domenica scorsa al Palazzetto dello Sport, si continua a giocare tra le mura amiche e questa volta la montagna da scalare è un'altra neopromossa di questo 72°Campionato Serie A2 UnipolSai. Dalla stupenda Basilicata arriva una formazione tosta, pronta a combattere e soprattutto in cerca di punti preziosi per muovere la classifica che attualmente risulta corta e molto insidiosa.

Leggi ancora »