mercoledì , 23 Settembre 2020

Warum? Perché?: Alfano conferma Fabrizia tra le vittime della strage di Berlino

Le speranze si sono spente questa mattina quando a confermarne la morte è intervenuto il ministro degli Esteri e della Cooperazione internazionale, Angelino Alfano. «La magistratura tedesca, così come ha comunicato il ministero degli Esteri della Germania, ha esaurito le verifiche necessarie e purtroppo, ormai, c’è la certezza che, fra le vittime, c’è l’italiana Fabrizia Di Lorenzo – ha dichiarato Alfano – Sono affettuosamente vicino alla famiglia e ai suoi cari, condividendone l’immenso dolore».

D’Alfonso L’Abruzzo è terra feconda di amore, e il terrorismo non passerà

Intervenendo con un post sui social il Governatore della Regione Abruzzo  Luciano D’Alfonso ha commentato la triste notizia sulla scomparsa di Fabrizia giovane cittadina Sulmonese che a Berlino stava costruendo un futuro migliore.

“Il miracolo, purtroppo, non si è compiuto.

La follia omicida del terrorismo ha colpito a Berlino toccando anche l’Abruzzo, e oggi piangiamo la scomparsa di una giovane di Sulmona.

Il sorriso radioso di Fabrizia Di Lorenzo è la risposta più bella a chi ha la mente devastata dall’odio. Quel sorriso – ha scritto d’Alfonso– vivrà per sempre nelle foto e nei ricordi di chi l’ha conosciuta; l’odio partorito da una mente bruta è destinato all’oblio del tempo.

Alla famiglia di Fabrizia e a quanti le hanno voluto bene l’Abruzzo si stringe commosso: questa è terra feconda di amore, e il terrorismo non passerà”.

Il cordoglio del Sindaco de L’Aquila Massimo Cialente al Sindaco di  Sulmona Anna Maria Casini

“Cara Anna Maria, a nome di tutte le aquilane e tutti gli aquilani 

esprimo il profondo dolore che colpisce tutta la città alla notizia 

che Fabrizia Di Lorenzo è tra le vittime del vile attentato di Berlino”.

Inizia così la lettera di cordoglio, espresso a nome dell’intera 

municipalità, che il sindaco dell’aquila Massimo Cialente ha inviato 

alla collega di Sulmona Anna Maria Casini.

“Fabrizia  con il suo sorriso, la sua voglia di vivere, di viaggiare e 

di conoscere il mondo – prosegue il primo cittadino – rappresenta, 

come Valeria Solesin, la bellezza dei giovani italiani che siamo 

riusciti a far crescere come cittadini dell’Europa e del mondo. Siamo 

davanti ad una immensa tragedia poiché è dolorosamente assurdo che 

siano giovani follie ad uccidere i sogni dei giovani. Ti prego – 

conclude Cialente – di abbracciare, a nome di tutti noi, i familiari 

di Fabrizia con sincera e affettuosa partecipazione al loro dolore”.

Guarda anche

A Pescara degustazione-evento per il primo Gin artigianale aquilano

PESCARA – Dopo il successo della serata di lancio tutta aquilana, attraverso un evento diffuso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 1 =