sabato , 4 aprile 2020
Home » Terza pagina » Cultura » Sulmona, Istituto di Istruzione Superiore omaggia Ovidio con Lino Guanciale e Davide Cavuti

Sulmona, Istituto di Istruzione Superiore omaggia Ovidio con Lino Guanciale e Davide Cavuti

La “Lectura”vedrà la partecipazione di Lino Guanciale, attore tra i più amati dal pubblico televisivo, versatile e talentuoso anche nei suoi impegni teatrali e cinematografici. E’ stato protagonista in numerose fiction di Rai Uno e di recente ha recitato al Teatro Argentina di Roma per lo spettacolo diretto da Massimo Popoliziosu Pierpaolo Pasolini che ha registrato il tutto esaurito. A partire dal 17 febbraio in 12 episodi, che saranno trasmessi su Rai 2, l’attore abruzzese sarà il protagonista de“La porta rossa” nuova serie di produzione Rai e Vela film, ispirata ai gialli di Carlo Lucarelli e Giampiero Rigosi.
Accanto a Lino Guanciale sul palco del Teatro M. Caniglia, per l’omaggio ad Ovidio, ci sarà il musicista Davide Cavuti, autore e compositore di cinema e di teatro per registi quali Michele Placido, Pasquale Squitieri, Ugo Pagliai e collaboratore del Maestro Giorgio Albertazzi per moltissimi anni. Recentemente al“Festival del Cinema di Venezia” Davide Cavuti ha firmato la regia del film-documentario “Una romantica avventura” sulla vita del compositore abruzzese Alessandro Cicognini con protagonisti proprio Lino Guanciale insieme a Edoardo Siravo, Michele Placido, Debora Caprioglio e Pino Ammendola.
Lino Guanciale e il compositore Davide Cavuti hanno, inoltre, collaborato in teatro nello spettacolo “I Fatti di Fontamara” con la regia di Michele Placido prodotto dal Teatro Argentina di Roma e nel film “Vallanzasca, gli angeli del male” diretto da Placido e presentato al “Festival del Cinema di Venezia” nel 2010.
Il recital poetico su Ovidio, oltre alle musiche di Davide Cavuti, sarà arricchito dai contributi musicali della pianista Sabrina Cardone e dal soprano Bianca D’Amore.
Agli studenti è affidata la lettura in metrica latina dei brani di Ovidio.
La Lectura Ovidii, patrocinata dalla Città di Sulmona, che mette a disposizione della cittadinanza il Teatro Maria Caniglia, si realizza grazie al contributo generoso degli artisti (tutti abruzzesi) e all’impegno dell’Istituto di Istruzione Superiore Ovidio.
L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti; durante la serata, ci sarà una raccolta fondi che verrà destinata alle popolazioni colpite dal terremoto.

Guarda anche

Recupero della sede del Braga: approvato il progetto di fattibilità

Teramo – La giunta municipale ha approvato, su indirizzo dell’assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Cavallari, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci + sette =