mercoledì , 3 Marzo 2021

Calcio Femminile, il Chieti vince a Roma e supera il turno di Coppa

Roma. Serviva una vittoria per ridare morale al Chieti Calcio Femminile ed è arrivata contro la Roma in Coppa Italia in trasferta: allo Stadio “Danilo Vittiglio” le neroverdi battono le padrone di casa con un convincente 5-2 e passano il turno. Grande prova di squadra e trame di gioco ben fatte la chiave del match: un ottimo primo tempo per la squadra di Mister Di Camillo chiuso sul 3-0 (reti di Stivaletta, Tona e Mariani), nella ripresa, dopo la rete delle giallorosse, il 4-1 di Marinelli, poi altra rete delle padrone di casa ed il definitivo quinto gol di Giulia Di Camillo che ha messo al sicuro il risultato.
Dopo le prime fasi di studio fra le due squadre, al 10′ prima sortita in avanti del Chieti con Marinelli che si invola, tira in diagonale ma angola troppo la mira.
Al 12′ neroverdi in vantaggio: ottima azione in velocità Di Camillo Giulia – Riboldi, la palla arriva a Stivaletta che non lascia scampo a Melis con un gran tiro sul palo lontano.
Il Chieti preme e al 18′ arriva puntuale il raddoppio grazie a Tona brava a colpire di testa dopo una mischia furibonda in area giallorossa.
Al 28′ gol inspiegabilmente annullato a Giulia Di Camillo che si era fatta trovare pronta alla deviazione sul cross di Marinelli.
La terza rete è rimandata solo di un minuto: un’ispirata Giulia Di Camillo semina il panico in area avversaria, un difensore devia il suo tiro, il pallone però arriva al centro dove Mariani lo appoggia comodamente in rete.
La Roma prova a reagire con Vukcevic che serve Berarducci al 35′, ma la sua conclusione è troppo centrale e si spegne fra le braccia di Vicenzi.
Il primo tempo si chiude sul 3-0 per le neroverdi.
Al 2′ della ripresa grande intervento di Vicenzi che si distende sul gran tiro da fuori di Vukcevic e riesce a sventare la pericolosa occasione.
Al 13′ però la Roma accorcia le distanza grazie a Vukcevic che approfitta di un errore a centrocampo del Chieti e si invola verso la porta non lasciando scampo a Vicenzi.
La partita sembra riaprirsi invece al 16′ arriva il poker del Chieti con Marinelli lesta a sfiorare d’astuzia il pallone sull’angolo di Giulia Di Camillo.
Al 20′ calcio di rigore concesso alla Roma per un fallo molto dubbio su Visentin, dal dischetto trasforma ancora Vukcevic.
Al 24′ la rete che chiude definitivamente i giochi: Giulia Di Camillo subisce un fallo sul vertice dell’area, si incarica della punizione e mette il pallone sotto l’incrocio segnando un gran gol.
La Roma prova però comunque a reagire e Visentin al 36′ si divora la più facile delle reti tirando incredibilmente a lato a due passi da Vicenzi.
Sul finire di gara Stivaletta prova la soluzione da lontano, Melis riesce a toccare di quel tanto la sfera per deviarla sulla traversa.
Finisce dunque 5-2 per le neroverdi che festeggiano un successo importante soprattutto per il morale della squadra.

Tabellino della partita:

Roma: Melis, Ferrazza (30′ st Capitta), Sclavo, Cortelli, Capparelli, Lorè, Berarducci, Castiello (23′ st Carosi) , De Vecchis (1′ st Visentin), Vukcevic, Privitera. A disp: Casaroli, Monaco, Proietti, Pittaccio.
All: Seleman Ashraf.
Chieti: Vicenzi, Di Camillo Giada, Di Bari (28′ st Nozzi), Tona, Vicchiarello, Marinelli (30′ st Colasante), Di Camillo Giulia, Stivaletta, Mariani (17′ st Copia), Riboldi, Innerhuber.
A disp.: Benedetti, Perna, Di Marco, Carrozzi. All.: Lello Di Camillo
Arbitro: De Martino Harley di Napoli
Marcatrici: 12’pt Stivaletta, 18′ pt Tona, 29′ pt Mariani, 13′ st Vukcevic, 16′ st Marinelli, 20′ st Vukcevic (rig.), 24′ st Giulia Di Camillo
Ammonite: Di Camillo Giulia (Ch), Sclavo (Rm)

Queste le dichiarazioni del Mister Lello Di Camillo nel post partita:

“È stata una bella prestazione soprattutto sul piano del gioco, speriamo di migliorare ancora in vista del rush finale in campionato. Ho cambiato qualcosa anche tatticamente, abbiamo giocato contro una squadra di Serie B, ma di livello visto che occupa la prima posizione in campionato.
La Coppa non è certamente il nostro obiettivo, lo è di gran lunga di più la salvezza, però una vittoria ci dà un po’ di morale. Nelle ultime sette partite dovremo fare più punti possibile per raggiungere una buona posizione per un eventuale spareggio playout. Sotto l’aspetto dell’impegno e del gioco la squadra non è mai mancata, a volte è andato un po’ ad intermittenza.
Quando partecipa ad un campionato per la prima volta e si gioca contro squadre ciniche che non perdonano niente, al primo errore vieni punito, bisognerà dare maggiore equilibrio in questo.
lo sono sempre stato fiducioso anche nelle situazioni più buie e complicate. Le ragazze sono abbastanza serene e le vedo pronte in vista di questo finale di campionato. Contro la Roma, a parte i primi dieci minuti del secondo tempo in cui c’è stato qualche calo di concentrazione, abbiamo giocato bene la palla a terra con un paio di azioni prolungate di prima arrivando alla conclusione. Sono soddisfatto di tutte. Riboldi tornava a giocare novanta minuti dopo tanto tempo e ha giocato una buona partita pur in una condizione fisica non ottimale, sotto l’aspetto della tenuta è migliorata col passare dei minuti e questo mi conforta. Vicchiarello a centrocampo detta bene i tempi ed è in un buono stato di forma, Marinelli ha dei colpi che ci possono essere utili, Di Bari a centrocampo ci ha dato un po’ di dinamicità in più, ma è tutto il gruppo che mi ha dato buoni segnali. Abbiamo ora due settimane di tempo per preparare al meglio la prossima partita contro la Res Roma”.

Guarda anche

Altro gol nel finale: la Tombesi non va oltre il pari

Finisce 3-3 contro il Lucrezia, in una gara segnata dagli infortuni (Fabiano e Dell’Oso) e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × due =