lunedì , 11 dicembre 2017
Home » Polis » Aziende » Opportunità per il rilancio delle imprese in Abruzzo. Seminario a Montesilvano

Opportunità per il rilancio delle imprese in Abruzzo. Seminario a Montesilvano

Montesilvano – Fornire strumenti e nuove prospettive alle realtà produttive del territorio, derivanti dai fondi europei. Questo lo scopo dell’evento informativo “Opportunità per il rilancio delle imprese in Abruzzo: i fondi europei e gli strumenti per l’internazionalizzazione”, organizzato dal Comune di Montesilvano in collaborazione con il Consorzio Punto Europa – Centro Europe Direct Teramo.

«L’incontro –  spiega il sindaco Francesco Maragno –  sarà rivolto alle imprese del territorio, con l’obiettivo di illustrare i programmi promossi dall’Unione Europea per sostenere l’imprenditoria così da stimolarne la crescita, potenziarne l’innovazione e incrementarne la competitività sul mercato europeo e globale. Per farlo abbiamo individuato relatori d’eccellenza che potranno presentare le opportunità derivanti dai fondi europei a gestione diretta e dai fondi strutturali, i programmi di finanziamento e di investimento e gli strumenti volti a sostenere l’internazionalizzazione delle imprese».

Il convegno si aprirà con gli interventi del primo cittadino, dell’assessore Maria Rosaria Parlione, di Giovanni Luzii, presidente Cope. Si susseguiranno poi le relazioni di Giovanni Lolli,  vicepresidente alla Giunta Regionale, Alessandro Addari, vicepresidente Confindustria Chieti Pescara e Alessandro Perfetti, project manager del Consorzio Punto Europa. Modera Angelita Palumbo, presidente della Commissione Consiliare Politiche Comunitarie.

L’appuntamento è per giovedì 20 aprile alle ore 17:30 nella Sala Consiliare di Palazzo di Città.

 

Guarda anche

Una nuova tettoia per il Museo del Treno di Montesilvano, posata la prima pietra – VIDEO

Montesilvano - E’ stata una giornata storica quella di oggi per il Museo del treno di Montesilvano, si è proceduto infatti alla posa della prima pietra di quella che sarà da qui a breve la nuova tettoia dell’ex scalo merci,  spazio che oggi accoglie alcuni convogli storici curati da tempo con passione dai soci ACAF (associazione culturale amatori ferrovie). La tettoia, un tempo presente sullo scalo ferroviario, venne distrutta durante le incursioni aree alleate del 1943. In quell’occasione, infatti, vennero bersagliati alcuni carri merci in sosta con il relativo carico di mine anticarro, destinate al fronte di Ortona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno + 10 =