mercoledì , 12 Maggio 2021

Il Pescara sconfitto di misura a Cagliari

Cagliari. Ennesima sconfitta per il Pescara che viene piegato 1-0 a Cagliari, decide un rigore di Joao Pedro.

All’11’ tentativo di Caprari con una conclusione a giro, ma senza fortuna. Replicano i sardi con un colpo di testa di Borriello che va di un soffio a lato. Al 22’ l’episodio che decide il match: su un’intervento in scivolata fallo di mano di Fornasier ed il direttore di gara assegna la massima punizione al Cagliari. Il penalty è battuto e trasformato da Joao Pedro. Poco dopo i padroni di casa vanno vicini al raddoppio con Borriello, ma uno strepitoso Fiorillo ci mette una pezza. Al 44’ il Pescara non capitalizza al meglio una buona azione in ripartenza. Nel recupero Rafael su Caprari manda in angolo.
Al 23’ Borriello per Murru che, ben piazzato, sciupa. Al 26’ su un’azione personale di Milicevic, Benali conclude ma trova l’opposizione di Rafael. Al 42’ Muntari segnala in maniera vivace al direttore di gara un presunto caso di razzismo da parte dei supporters di casa, ma rimedia un’ammonizione.

Tabellino
Cagliari: Rafael, Pisacane, Salamon, Alves, Murru, Ionita (13′ st Faragò), Tachtsidis, Barella (32′ st Padoin), Joao Pedro, Farias (20′ st Sau), Borriello Allenatore: Rastelli
Pescara: Fiorilo, Zampano, Bovo, Fornasier, Milicevic, Coulibaly (26′ st Brugman), Muntari, Memushaj, Benali0 (26′ st Kastanos) Cerri, Caprari. Allenatore: Zeman
Arbitro: Minelli (sezione di Varese)
Marcatori: Joao Pedro (rig.)
Ammoniti: Fornasier per comportamento non regolamentare, Milicevic, Alves, Kastanos per scorrettezze, Muntari per proteste

Guarda anche

Prorogata la scadenza del bando del Premio Letterario Storie di Sport

Ripa Teatina. Ancora tre settimane per partecipare alla V edizione del Premio Letterario Storie di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 + 4 =