lunedì , 26 Ottobre 2020

Serata di autofinanziamento del M5S ad Atessa  

 

A servire ai tavoli, oltre al Candidato Sindaco di Atessa, a dimostrazione della fiducia che il Movimento ripone nel giovane candidato e della comunione di intenti e obiettivi a tutti i livelli (Comunale, Regionale e Nazionale) ci saranno ben 2 Senatori della Repubblica (Enza Blundo, Gianluca Castaldi), 4 Deputati della Repubblica (Adrea Colletti, Daniele Del Grosso, Giorgio Sorial, Gianluca Vacca) e tutti e 5 i Consiglieri Regionali Abruzzesi (Sara Marcozzi, Riccardo Mercante, Domenico Pettinari, Gianluca Ranieri, Pietro Smargiassi).

 

“Vogliamo ricordare a tutti che il Movimento 5 Stelle è l’unica forza politica in Italia che rifuta i finanziamenti pubblici sotto forma di rimborsi elettorali, che ricordiamo essere soldi dei contribuenti italiani. La campagna elettorale del Movimento 5 Stelle ad Atessa non fa eccezione: infatti è interamente sostenuta da piccole libere donazioni dei cittadini e da incontri di autofinaniamento come questo” – ha dichiarato orgogliosamente il candidato Sindaco Emilio Falcone – “Come può essere ancora credibile una politica che usa i soldi dei propri cittadini per farsi pubblicità e che in alcuni casi arriva a spendere anche migliaia di euro di soldi pubblici in cartelloni e manifesti?”.

Possibile che oggi i cittadini debbano ancora essere al servizio della politica?

“No! Contrariamente a quanto i vecchi Partiti ci hanno propinato fino ad oggi, il Movimento 5 Stelle propone una politica al servizio del cittadino che – metaforicamente e concretamente – serve anche ad Atessa!” conclude Falcone.

Il costo di partecipazione è di 18 € ed include pizza e bevande. Vista l’alta partecipazione prevista, è possibile prenotarsi per uno dei due turni disponibili (1° turno dalle 20:00 alle 21:30; 2° turno dalle 21:30 alle 23:00) chiamando il 3474899900 (Vincenzo) o il 3338246186 (Serena) per info e prenotazioni.

 

Guarda anche

SPORT, Pestilli (FDI) Il Governo non ha più alibi: È una vergogna considerare lo sport come attività non essenziale

«Rimane incomprensibile l’accanimento del Governo sullo sport italiano. Non vorremmo che questa settimana dove il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × uno =