giovedì , 26 Novembre 2020

Il Sambuceto passa il turno in Coppa Italia

Sambuceto. Una qualificazione in Coppa Italia come iniezione di fiducia verso il riscatto in campionato. Il Sambuceto, reduce dalla “falsa partenza” in Eccellenza con l’Acqua&Sapone, ottiene il passaggio del turno in coppa a spese del River Chieti 65.
Al Celdit di Chieti Scalo i ragazzi di Tatomir fissano il punteggio sullo 0 a 0 e avanzano nella competizione grazie al roboante 3 a 0 dell’andata, ottenuto grazie a una prestazione maiuscola di Mastrojanni, autore di una tripletta. L’incontro di mercoledì pomeriggio è stato per l’allenatore un’occasione per testare diversi nuovi elementi della rosa a disposizione, e che ha potuto fornire indicazioni utili anche per l’esordio casalingo in Eccellenza 2017-18. Domenica prossima, infatti, alla Cittadella dello Sport è atteso il Cupello. Gli ospiti, che hanno già mosso la loro classifica nel massimo campionato regionale (grazie al pareggio casalingo a reti bianche con la Torrese), in Coppa Italia hanno avuto la meglio sul Miglianico ribaltando la sconfitta dell’andata e accedendo così al secondo turno così come i viola. Il Sambuceto arriva alla sfida di domenica 10 settembre consapevole dei proprio mezzi e forte dell’accesso alla fase successiva della coppa, e soprattutto pronto a riprendersi quel pizzico di fortuna che è mancato anche nella gara d’esordio a Montesilvano. Contro l’Acqua&Sapone, infatti, al di là della sconfitta, la dea bendata non ha sorriso ai viola, che hanno collezionato un palo e una traversa, e si sono trovati di fronte anche a un0’ottima prestazione dell’ex di turno, ossia il portiere Palena, che in più occasioni ha negato la via del gol alla sua ex squadra. L’appuntamento è quindi fissato per domenica 10 settembre alla Cittadella dello Sport alle ore 15, per il fischio d’inizio di Sambuceto-Cupello, seconda giornata del campionato di Eccellenza 2017-18.

Guarda anche

Sieco Service Impavida Ortona: si parte, direzione Taranto

Ortona. Dopo aver saltato la terza di campionato e dopo aver giocato due gare consecutive …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 + nove =