lunedì , 27 gennaio 2020
Home » Sport » Tombesi implacabile a Ortona: 8-3 al Canosa

Tombesi implacabile a Ortona: 8-3 al Canosa

Lo scarto di tre gol non rende però bene l’idea del dominio Tombesi, capace di prendere due pali (con Adami e Silveira), di divorare alcune clamorose occasioni e stoppata un paio di volte da provvidenziali interventi di Lopopolo. Il secondo tempo è iniziato con la rete del 4-0 a firma di Piovesan (2.06), cui ha però risposto Giuseppe Bruno (4-1 al minuto 2.59), abile a sfruttare quello che è stato forse l’unico errore della retroguardia di casa. A ristabilire il distacco dei quattro gol ci ha però pensato Silveira, con una magia su punizione: anziché battere di potenza, il brasiliano ha scodellato un delizioso pallonetto che ha superato Lopopolo e ha impedito anche all’uomo sulla linea di respingere la palla, infilitasi così appena sotto la traversa (4.36). Dopo il gol su rigore di Marc Cano (7.58), il Canosa si è giocato il tutto per tutto, lanciando Lopopolo costantemente fuori dai pali, ma la Tombesi ha ripetutamente punito gli ospiti sulle palle rubate: sono così arrivati il 6-2 di Andrea Dell’Oso (che ha anche colpito una traversa), il 7-2 di Pizzo (15.15) e l’8-2 di Piovesan (tripletta al minuto 16.28). La rete su tiro libero di Cano (18.18) ha fissato il risultato sull’8-3. La Tombesi sale a quota 34 punti, mantenendosi a +5 sul Cassano ma aumentando invece il vantaggio sul Sagittario Pratola.

“È stata una grande partita da parte nostra e abbiamo raccolto una vittoria strameritata. Sapevamo di incontrare una squadra organizzata, tosta, che veniva da un risultato importante e in piena corsa playoff, ma oggi abbiamo mostrato ancora una voltra che in casa dobbiamo dettare i ritmi, dobbiamo condurre la partita e pressare gli avversari in ogni parte del campo: oggi siamo riusciti a fare tutto questo molto bene. Sono orgoglioso di questi ragazzi, ognuno di loro dà il massimo, il sabato in campo ma soprattutto negli allenamenti durante la settimana. Tutti profondono il massimo impegno, sanno come mettermi in difficoltà nelle scelte e si meritano serate come queste. Nel prossimo turno ci aspetta una partita ancor più difficile, a Giovinazzo, contro una buona squadra che, specie sul proprio campo, ha messo in difficoltà tutti. Per noi sarà l’ennesima finale e la prepareremo in settimana per giocarla con intelligenza e personalità, perché vogliamo un risultato positivo e proseguire sul nostro cammino”.

Guarda anche

La Connetti.it chiude il girone di andata in Calabria

Chieti. Insolita gara domenicale per la Connetti.it, pronta ad affrontare una delle trasferte più lunghe …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici − uno =