martedì , 20 agosto 2019
Home » Sport » Eccellenza, Chieti – Miglianico 1-1

Eccellenza, Chieti – Miglianico 1-1

Chieti. Termina 1 a 1 la sfida tra Chieti F.C. e Miglianico. Succede tutto nei secondi 45’ minuti di gioco: gol in apertura di Margarita, risponde a dieci minuti dal termine il neo entrato Morelli, classe 1996, che pesca il Jolly della domenica da fuori area. Risultato che da morale ai ragazzi di Savini nella corsa alla salvezza, mentre in casa Teatina a fine gara c’è l’applauso della curva Volpi e della tribuna che hanno accompagnato Lalli e compagni negli spogliatoi.

Il Chieti F.C. oggi ha dato tutto quello che aveva, e anche oltre, per vincere la sesta gara consecutiva, dopo la qualificazione ottenuta nel match infrasettimanale di Coppa Italia ai danni della Torrese. Da premiare l’impegno e la voglia di vincere che non sono mai mancati nell’arco dei 90’ minuti di gioco. Bella giornata di sole all’Angelini e buon pubblico sugli spalti. Chieti in campo con il collaudato 4-2-3-1, squalificato Peppe Catalli, Marino, lancia dal primo minuti Fruci e Margarita. Il Miglianico di Savini orfano dell’ex Battista squalificato, schiera il tridente d’attacco composto da Marfisi, La Selva e Mario Orta.

Nei primi 25’ minuti di gioco il Chieti è pericoloso solo in una circostanza al 7’ con la bella progressione di Costantini che serve Lalli, ma il Capitano e capocannoniere del campionato, da buona posizione tira fuori. Proprio il Capitano neroverde, dopo uno scontro di gioco, si fa male alla mano è costretto alle cure sanitarie; rientrerà in campo con una vistosa fasciatura. Il Miglianico prova a giocarsela e tenta di pungere la difesa neroverde che chiude bene gli spazi. Marino dalla panchina si agita e sprona la squadra a dare di più: viene accontentato da Margarita direttamente su calcio di punizione, De Deo si distende sul suo palo e respinge la palla in corner destinata in rete. L’occasione migliore dei primi 45’ minuti per il Miglianico viene dai piedi di Orta, che raccoglie un lancio millimetrico dell’ex La Selva, ritrovandosi a tu per tu con Salvatore che è bravo a chiudere con i piedi lo specchio della porta all’esperto attaccante giallonero. Nel finale i neroverdi alzano i ritmi di gioco e vanno vicinissimi al vantaggio con Comparelli che lambisce il palo da buona posizione. Non accade più nulla fino al fischio di Giampietro di Pescara che manda le squadre al riposo sullo 0 a 0.

Si riprende il gioco con gli stessi ventidue in campo. In apertura, bel tiro da fuori del difensore Di Sabatino che termina alto. Il Chieti preme è trova il gol del vantaggio al 54’: cross in area di rigore rasoterra di Felli dal fondo di destra, Margarita è bravissimo a farsi trovare pronto e batte da due passi De Deo per l’1 a 0. Per l’esterno ex Perugia, arrivato nel mercato di Dicembre dall’Agnonese, è la prima marcatura in maglia neroverde, dedica il gol alla propria famiglia esponendo una maglia celebrativa. I Teatini, galvanizzati dal gol, giocano in scioltezza e continua a pigiare il piede sull’acceleratore alla ricerca del raddoppio tra gli applausi del pubblico e dall’incitamento costante della Curva Volpi. Ci pensa Lalli ad infiammare i tifosi al 63’ con una bella serpentina dalle parti di De Deo che respinge la sfera in corner. Intanto, inizia la girandola dei cambi: nel Chieti escono Costantini e Di Sabatino per Bordoni e Ricci. Nel Miglianico entrano Morelli e Cocco per Laanani e Cinquino. Due occasioni per gli ospiti nel giro di pochi minuti con Cinquino e Pizzica non spaventano la retroguardia Teatina. Nel momento di stanca della partita, all’80’ come un fulmine a ciel sereno, arriva il pareggio degli ospiti con il neo entrato Morelli che pesca il jolly dalla distanza, lasciato solo dalla retroguardia teatina con Salvatore che non può nulla sulla rete dell’under classe 1996.All’85’ viene annullata una rete al Miglianico: tiro violento di Di Moia respinto con i pugni da Salvatore con Orta che insacca. Il guardalinee Di Risio alza la bandierina segnalando il fuorigioco dell’attaccante. A testa bassa ci si butta in avanti alla ricerca del nuovo vantaggio, con le ultime energie in corpo rimaste, senza creare pericoli. Il Miglianico si chiude a riccio nella propria metà campo per difendere a denti stretti il pareggio. Dopo tre minuti di recupero il fischietto Giampietro di Pescara fischia la fine dell’incontro. In casa neroverde non si molla nulla dopo aver raccolto la bellezza di cinque vittorie consecutive. Il campionato di Eccellenza si conferma difficile e competitivo. La mente è già rivolta alla trasferta di domenica prossima sul campo del Capistrello.

IL TABELLINO
CHIETI F.C. – MIGLIANICO 1 -1 (0 – 0)
Reti: 54’ Margarita(Ch), 80’ Morelli(Mi)
CHIETI F.C.: Salvatore, Felli, Comparelli, Di Sabatino(75’ Ricci), Fruci, Margarita, Sassarini, Leone, De Fabritiis, Costantini(60’Bordoni), Lalli
A disposizione: Massa, Iommetti, Giannini, Ferrante, Cellucci
Allenatore: Umberto Marino
MIGLIANICO: De Deo, Gialloreto, Martelli, Cinquino(77’Cocco), Grossi, Pizzica, Laanani(77’st Morelli), Di Moia, Orta, Marfisi(91’ Giandonato), La Selva
A disposizione: Ferrara, Di Muzio, Di Giacomo, Liko
Allenatore: Luca Savini
Ammoniti: Fruci, Di Sabatino, Margarita
Recupero: 0’pt e 3’st
Arbitro: Giampietro di Pescara
Spettatori: 500

Guarda anche

Tombesi, due ortonesi in prima squadra: Francescano e Cupido

Ortona. Come annunciato già da alcune settimane, l’intenzione della società per la stagione 2019/2020 è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 2 =