sabato , 7 dicembre 2019
Home » Sport » Calcio a 5 Femminile, il derby è ancora una volta del Pescara

Calcio a 5 Femminile, il derby è ancora una volta del Pescara

Pescara. Bel derby, duro e combattuto sino all’ultimo secondo. Alla fine se lo aggiudica con merito il Pescara ma onore al Montesilvano che ha saputo tener testa sino alla fine alle padrone di casa, riuscendo a raddrizzare, parzialmente, una partita che nei primi 10’ sembrava senza storia. Partono con un pressing altissimo le ragazze di Marzuoli ma la prima occasione è per Tampa, ben servita da Siclari, ma Ana le si oppone respingendo. Brivido per Antonaci, Ortega sfiora il palo. Vanessa ruba palla, scambia con Tampa e insacca il gol dell’1-0. Sono trascorsi 4’20”, ne passano altri 20” e il Pescara raddoppia con Tampa che non lascia scampo ad Ana battendola con un rasoterra potentissimo. Il Montesilvano è al tappeto e rischia di uscire definitivamente dalla partita. Il Pescara addenta la preda con Bertè che sfrutta con un tap in vincente la corta respinta della numero 1 del Montesilvano su tiro dalla distanza di Jenny. Ospiti in ginocchio ma le Galattiche non sfruttano a fondo la situazione favorevole, non riuscendo a capitalizzare al meglio le numerosissime occasioni che producono in questa fase di gioco. Tremano per due volte i legni difesi da Ana, prima con uno scavetto di Jenny e poi con una cannonata di Tampa ma il punteggio rimane fermo sul 3-0. Il furore agonistico delle pescaresi si traduce, invece, in un numero eccessivo di falli che a 7’ dalla fine del primo tempo decreta l’esaurimento del bonus. Fino a 1’ dal suono della sirena, però, il Montesilvano non produce nessun pericolo tangibile per Antonaci ma un ingenuo quanto evitabile errore difensivo della difesa pescarese regala a D’Incecco la palla comoda del 3-1 e a 30” dalla fine un fallo altrettanto ingenuo di Tampa a metacampo permette ad Aline di accorciare ulteriormente lo svantaggio con un tiro libero che trafigge l’incolpevole Antonaci. Partita riaperta e si va al riposo.
Al rientro più Montesilvano che Pescara, con Amparo pericolosissima in almeno tre occasioni. Il Palo salva Antonaci ma il Pescara riemerge quasi subito, ritrovando il pieno controllo della gara. Tampa da due passi manca la facile deviazione in rete su assist di Bertè ma subito dopo una fiammata di Vanessa offre a Siclari la palla del 4-2. La numero 9 biancazzurra controlla e batte con freddezza Ana. Sembra fatta ma mancano ancora 9’ da giocare e Marzuoli a – 6’30” gioca la carta del portiere di movimento, offrendo la casacca a D’Incecco. Le Galattiche si difendono senza troppo affanno ma Tampa nel tentativo di recuperare palla per un attimo rompe gli equilibri difensivi ed Ortega ne approfitta per calciare un diagonale imparabile che riapre uno spiraglio per il Montesilvano. Da qui alla fine è più il Pescara a sfiorare il gol di quanto sappiano fare le ospiti, il risultato, però, non cambia e le galattiche possono così festeggiare la diciottesima vittoria su diciannove gare. Implacabili!

PESCARA-MONTESILVANO (3-2 p.t.)
PESCARA: Antonaci, Taty, Tampa, Vanessa, Siclari, Jenny, Vianale, Bertè, De Massis, Plevano, Bellucci, Vecchione. All. Segundo

MONTESILVANO: Sestari, D’Incecco, Amparo, Ortega, Domenichetti, Elpidio, Mendes, Borges, Nobilio, Guidotti, Nicoletti, Ghanfili. All. Marzuoli

MARCATRICI: 4’20” p.t. Vanessa (P), 4’39” Tampa (P), 6’02” Bertè (P), 18’55” D’Incecco (M), 19’32” Elpidio (M), 10’24” s.t. Siclari (P), 16’37” Ortega (M)

AMMONITE: Domenichetti (M), Bellucci (P), D’Incecco (M)

ARBITRI: Stefania Candria (Teramo) Marco Di Filippo (Teramo) CRONO: Paolo Di Luigi (Teramo)

Guarda anche

Esame Olimpus per la Tombesi

Ortona. Le nuvole sembrano alle spalle. E la Tombesi si augura ora di avere, davanti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette − 1 =