venerdì , 16 novembre 2018
Home » Sport » Galattiche contro Citizens, occasione d’oro per allungare

Galattiche contro Citizens, occasione d’oro per allungare

Pescara. Si celebra la giornata di campionato numero 23 e il PalaRigopiano riapre i battenti per ospitare le Citizens di Falconara. Un ostacolo apparentemente facile solo per chi si affida superficialmente al distacco in classifica esistente tra le due squadre. Un avversario, al contrario da non sottovalutare, per chi invece dopo un’attenta analisi può valutare …

Pescara. Si celebra la giornata di campionato numero 23 e il PalaRigopiano riapre i battenti per ospitare le Citizens di Falconara. Un ostacolo apparentemente facile solo per chi si affida superficialmente al distacco in classifica esistente tra le due squadre. Un avversario, al contrario da non sottovalutare, per chi invece dopo un’attenta analisi può valutare con cognizione di causa il valore effettivo della compagine marchigiana. Rispetto alla gara d’andata, giocata al PalaBadiali e vinta agevolmente dalle pescaresi con un rotondo 5-1, la squadra di mister Neri potrà, infatti, contare sia sul talento purissimo della capitana Sofia Luciani, in quell’occasione appiedata per una squalifica, che sull’apporto di Shai, all’epoca ancora in attesa di tesseramento, di Marcella Martin Biancho ed Erika Ferrara, entrambe approdate a Falconara grazie al mercato di riparazione dicembrino. Un roster di tutto rispetto se si considera che al suo interno può contare anche sull’indubbio valore di tre giocatrici navigatissime quali le spagnole Rocio Sevilla e Corin Pascual e la brasiliana Lidu Alves. È bene quindi che le Galattiche affrontino questo avversario con il dovuto rispetto e con la giusta concentrazione. Mercoledì scorso Cagliari è andata a battere a domicilio l’Olimpus Roma, un risultato impensabile alla vigilia ma che alla luce degli aggiustamenti operati i sede di mercato può essere preso a monito di chi crede ingenuamente che, alla luce dell’attuale classifica, basti andare in campo per vincere le partite. Da qui alla fine è bene mettersi in testa, invece, che il cammino diventerà sempre più ostico e insidioso e che non ci sarà più nulla di scontato. Lo sanno bene mister Segundo e le biancazzurre, costrette domenica scorsa ad una partita giocata allo stremo contro un Salinis che, seppur viaggia nelle retrovie di classifica, appaiato a pari punti proprio con il Falconara, ha saputo stare in partita sino a 2” dalla fine.
Settimana di lavoro intenso per le Galattiche, chiamate a ricaricare energie utili per affrontare un mese di febbraio di grande impegno, che poi culminerà, agli inizi di marzo, nella sfida suggestiva delle Final Eights. Ragazze, come sempre, concentratissime e pronte al cimento domenicale, mancherà solo Claudia Antonaci, ferma per un turno di squalifica, dovuto all’iniqua espulsione di Barletta, e, pertanto, spazio tra i pali sin dal primo minuto ad Angela Vecchione. È tutto, non resta che dare appuntamento al PalaRigopiano, per le ore 17 di domenica 11 febbraio, quando gli arbitri Fabio Maria Malandra e Luigi D’Ignaziodi Avezzano, coadiuvati dal cronometrista Gabriele Gerardi, daranno il via alla gara.

Guarda anche

L’Antoniana Pescara supera l’Azzurra Lanciano

Pescara. Non si ferma più l’Antoniana Basket Pescara. Un’altra vittoria per i ragazzi di coach …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 4 =