sabato , 22 settembre 2018
Home » Focus » Ambiente » Montesilvano ‘Abbandona le cattive abitudini’ VIDEO

Montesilvano ‘Abbandona le cattive abitudini’ VIDEO

Montesilvano. È stata presentata oggi la campagna “Abbandona le cattive abitudini” ideata e prodotta dal Comune di Montesilvano e dall’Ati Formula Ambiente e Sapi per sensibilizzare la cittadinanza sulla problematica dell’abbandono dei rifiuti in strada. A partire dal marzo 2016, il Comune di Montesilvano ha installato diverse foto trappole, puntando l’occhio delle fotocamere nei punti più sensibili del territorio. Grazie a questo sistema sono state individuate e sanzionate circa 220 persone, sorprese ad abbandonare i rifiuti sul ciglio della strada, per un ammontare complessivo di quasi 27.500 euro. In alcuni casi le foto, dovutamente oscurate per non consentire il riconoscimento, sono state diffuse agli organi di stampa.

La campagna “Abbandona le cattive abitudini, non lasciare i rifiuti in strada” riproduce le foto scattate dalle foto trappole ma qui, anziché essere ritratti veri inquinatori, si sono prestati scherzosamente alcuni dipendenti di Formula Ambiente.
La campagna di sensibilizzazione partirà lunedì 19 febbraio con numerose affissioni murarie, spazi sui giornali e altri organi di informazione e terminerà nei primi giorni di aprile.

“Noi siamo semplicemente contro le persone maleducate, siamo contro gli incivili – ha sottolineato il sindaco di Montesilvano, Francesco Maragno – e siao a favore di una raccolta corretta che serve a sostenere le politiche ambientali e al tempo stesso dare più visuale alla città. Questa campagna pubblicitaria è simile alle altre iniziative presentate da questa amministrazione che cominciano con il porta a porta spinto in tutta la zona collinare e adesso si sta allargando alla zona del PP1 con l’istituzione di un’isola ecologica per consentire anche ai non residenti e quindi ai turisti di poter conferire i rifiuti 365 giorni l’anno senza rispettare il calendario della raccolta differenziata. Questo prosegue con la creazione di un centro del riuso laddove si può dare la possibilità ai cittadini sostanzialmente di scambiarsi dei beni non più utilizzati e che posso avere ancora una vita che possono risultare inutili per chi li va a onferire e utli a chi in quel momento ne ha bisogno, questo va ad alleggerire gli scarichi che i cittadini pagano. Sono tutte politiche ambientali che ci stanno dando davvero dei risultati incredibili, basti pensare che a Montesilvano Colle abbiamo raggiunto l’80% di raccolta differenziata e sono i risultati che ci auspichiamo di raggiungere nelle restanti parti della città. Ciò che ci manca adesso è contrastare le scelte incivili di alcuni cittadini e non solo, perché tante volte abbiamo visto che tra gli oltre 200 sanzionati ci sono residenti in altri comuni limitrofi. Queste politiche danneggiano il territorio e purtroppo creano nell’immaginario collettivo una cattiva immagine della città. Noi in realtà vogliamo recuperare la bellezza dei nostri luoghi e la vivibilità della città, quindi oggi torniamo in campo per delle politiche informative per evitare di dover fronteggiare situazioni spiacevoli domani. Credo che sia fondamentale, è semplicemente una questione culturale, infatti anche nelle scuole abbiamo incentivato politiche ambientali finalizzate per far capire ai ragazzi quanto è importante conferire correttamente i rifiuti, ne guadagna sia il decoro della città che i costi che ciascun cittadino sopporta per far fronte a quelle che sono le spese riguardanti i rifiuti”.
“Purtroppo ci scontriamo quotidianamente con il dover affrontare e cercare di risolvere situazioni che vedono protagonisti non solo i nostri cittadini, ma anche persone o aziende dei comuni limitrofi che spesso trovano dei luoghi un po’ appartati, a volte anche sulle strade principali, e decidono di abbandonare i loro rifiuti in maniera indiscriminata – ha spiegato l’assessore all’Ambiente del Comune di Montesilvano, Paolo Cilli – abbandonando copertoni, mobili, eternit e quant’altro. La campagna prevede una serie di passaggi di spot sia televisivi che sui giornali, è una campagna di informazione per cercare di sensibilizzare i cittadini a cercare di dotarsi delle buone maniere e quindi semplicemente utilizzare il telefono e chiamare la ditta e organizzarsi per raccogliere i rifiuti. Abbiamo iniziato a Montesilvano Colle con il porta a porta, poi abbiamo iniziato con la zona nord e la zona sud, siamo un po’ in difficoltà perché i grandi condomini non riescono ad attivarsi con un sistema di raccolta porta a porta in maniere agevole come abbiamo fatto con i nuclei famigliari a Montesilvano Colle, però contiamo di proseguire nella nostra campagna, nella nostra mission e quindi ad arrivare ad ottenere delle buone percentuali di raccolta differenziata. In riferimento alla campagna che avviamo oggi miriamo alla sensibilizzazione dei nostri cittadini ed è una cosa fondamentale. La ditta ha già l’obbligo di togliere i rifiuti ingombranti che noi lasciamo, nel momento in cui sarà pronto il centro di raccolta i rifiuti si potranno conferire anche lì, se tutto va bene tra lunedì e martedì inizierà ad essere realizzato e contiamo per Pasqua o appena dopo di aprirlo”.

“Noi abbiamo messo in campo diversi strumenti – ha affermato Nicola della Corina, responsabile del Consorzio Formula Ambiente e Sapi – la novità è costituita dai mezzi dedicati al servizio di igiene urbana che vengono inseriti in questo messaggio per avere una maggiore visibilità. I nostri mezzi girano su tutto il territorio comunale e ci auguriamo che questo messaggio arrivi in maniera capillare a tutte le famiglie di Montesilvano. Malgrado che ci sia un numero verde dedicato che permette la prenotazione dei rifiuti ingombranti entro due o tre giorni dalla chiamata li passiamo a ritirare a domicilio in maniera gratuita, noi puntualmente vediamo che intorno ai cassonetti stradali vengono abbandonati sia i rifiuti ingombranti che i sacchetti di rifiutia terra in maniera indiscriminata. Secondo i programmi che ci eravamo prefissati noi siamo passati dal 20% del mese di gennaio 2017, a gennaio 2018 siamo arrivati al 30% di raccolta differenziata e questo grazie all’implementazione della raccolta domociliare su tutta Montesilvano Colle e adesso vediamo completata la parte del PP1. Ci stiamo apprestando a concludere questo primo step che è la parte sud”.

Guarda anche

All’Aurum il 2 ottobre la performance art “Mater Dolorosa”

Pescara - Si chiama Mater Dolorosa la Performance Art di e con Mandra Cerrone, una riflessione intima e al contempo condivisa sul dolore, a cura di Michela Becchis che martedì 2 ottobre alle 18 sarà ospitata dalla Sala D’Annunzio dell’Aurum, con il patrocinio del Comune di Pescara e a ingresso libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei − 2 =