martedì , 22 ottobre 2019
Home » Sport » Arriva la capolista: Coged – Real Volley Napoli

Arriva la capolista: Coged – Real Volley Napoli

Chieti. Una sfida sulla carta impossibile attende la CO.GE.D. per il diciottesimo turno di campionato. Al palazzetto di Colle Dell’Ara arriverà infatti la Lp Pharm Real Volley Napoli, prima a quota 46 punti e reduce da una serie ormai infinita di vittorie. Per quanto riguarda le neroverdi, l’ultima sconfitta a Cave è stata emblematica dell’intera stagione: un set, il primo, vinto alla grandissima, lasciando inermi le avversarie e mostrando una pallavolo spettacolare ed efficace; poi, tre set persi per piccoli errori, disattenzioni, incapacità di fare punti nei momenti decisivi, mancanza di cattiveria. L’attuale classifica dice ormai che la CO.GE.D. deve guardarsi le spalle e fare la corsa sulle avversarie che lotteranno per evitare la retrocessione; ma anche se, come si dice spesso nel mondo dello sport, “non è certo contro un avversario del genere che si possono prendere i punti per la salvezza”, nessuna partita è scontata. Ne è convinta anche il libero neroverde ed ex della gara, Claudia Mazzarini:

«Riguardo a questo campionato, non posso che essere delusa e dispiaciuta. Sono le parole che riassumono meglio l’andamento della nostra stagione. Pensare che ad inizio anno fantasticavamo sui playoff, e ora dobbiamo pensare a salvarci, mi sembra sia una cosa surreale. Anche prima della gara contro PVG Bari, stavo facendo tutti i conti possibili per vedere se fosse stato ancora possibile arrivare terze… pensa tu! E invece anche lì è arrivata una sonora sconfitta 3-0. Poi sabato siamo andate a Cave, con l’idea che dovevamo per forza vincere, ma anche questa volta “fallendo”. Facciamo molta fatica a mettere in pratica quello che ci viene detto, e siamo molto “egoiste” in varie parti della gara, senza pensare prima di tutto che è la squadra che deve vincere. Oltre ad alcuni aspetti sicuramente tecnici e tattici, manca quella che chiamo “cazzimma”, perché, riprendendo le parole dell’allenatore, “siamo troppo deboli caratterialmente”. Quanto a me, sto facendo abbastanza bene, ma in questo campionato sto trovando molti liberi più forti di me, dai quali sicuramente mi piacerebbe imparare. Purtroppo il nostro ruolo gioca molte volte dietro le quinte, e magari pur giocando bene si perde. Per questa cosa negli anni passati ci restavo molto male, ma adesso, essendo cresciuta, so che comunque qualsiasi palla che si schiaccia proviene da una ricezione, o una difesa, quindi non ne soffro più come prima. Poi ora che ho imparato a palleggiare a volte alzo alle mie attaccanti e quando fanno punto, mi sento ancora di più parte di quel punto! Sulla mia ex squadra, Napoli, c’è poco da dire: conosco le ragazze che giocano lì e sì, credo che vinceranno il campionato (e in bocca al lupo amiche per la coppia Italia!), perché sono le più forti, sia tecnicamente che tatticamente. Noi proveremo ovviamente a strappare qualche punto anche a loro, ma sarà comunque importante condurre una gara degna e metterle in difficoltà».

Guarda anche

Pallavolo Teatina, ad Agrigento a caccia di un’impresa

Chieti. La Connetti.it è pronta a disputare la prima partita della propria storia in un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei − tre =