lunedì , 16 settembre 2019
Home » Sport » Eccellenza, Chieti – Acqua & Sapone 2-1

Eccellenza, Chieti – Acqua & Sapone 2-1

Chieti. Domenica con il lutto per il mondo del calcio che deve fare i conti con la scomparsa improvvisa del Capitano della Fiorentina, Davide Astori, difensore centrale, deceduto nel sonno durante la notte, alla vigilia di Udinese – Fiorentina; il Chieti F.C. torna a sorridere vincendo all’Angelini per 2 a 1 contro un coriaceo Acqua&Sapone …

Chieti. Domenica con il lutto per il mondo del calcio che deve fare i conti con la scomparsa improvvisa del Capitano della Fiorentina, Davide Astori, difensore centrale, deceduto nel sonno durante la notte, alla vigilia di Udinese – Fiorentina; il Chieti F.C. torna a sorridere vincendo all’Angelini per 2 a 1 contro un coriaceo Acqua&Sapone Montesilvano. Prima del calcio d’inizio, infatti, le due squadre hanno reso omaggio al difensore viola con un minuto di raccoglimento condito dall’applauso del pubblico neroverde.

Tre punti pesanti e giornata favorevole al Chieti, visto che il Real Giulianova ha espugnato il “Tommolini di Martinsicuro per 1 – 2, regalando nuovamente la seconda piazza alla squadra di mister Umberto Marino.

L’Acqua&Sapone dal canto suo ha reso difficile la vita ai neroverdi nella prima frazione di gioco e nel finale di gara, dimostrando di essere un complesso ben allenato dal tecnico Del Gallo.

Decisivo l’autogol di Maiorani, dopo dieci minuti del secondo tempo, su traversone di Ricci. Nella prima frazione il Chieti F.C. si era portato in vantaggio in apertura con il Capitano Fabio Lalli. Pareggio a metà del tempo del centrocampista Maiorani.

L’assetto tattico scelto da Marino è il 4-4-2 con Massa tra i pali al posto dell’infortunato Salvatore, al centro della difesa De Fabritiis e Giannini al posto dello squalificato Daniele Fruci, mentre in attacco spazio a Lalli e Catalli supportati dagli esterni Calderaro e Selvallegra, linea mediana del campo con Sassarini e Simonetti, mentre gli esterni bassi sono Ricci e Leone. Assente per infortunio Margarita, mentre Costantini e Di Sabatino non figurano nella lista dei convocati.

Del Gallo sceglie il collaudato 3-5-2 con Palena in porta e con Petito affiancato in avanti da D’Agostino.

La partita si mette subito in discesa per i neroverdi che già all’11’ vanno in rete con Lalli servito sul secondo palo da Calderaro. Il Capitano di testa da due passi non deve far altro che insaccare alle spalle di Palena.

Per il bomber tornato titolare è il gol numero 17.

Il Chieti continua a spingere, al 20’ un ottimo Selvallegra entra in area, ma viene anticipato da Palena che fa sua la sfera. Nuovamente l’esterno under si rende pericoloso tre minuti più tardi quando converge al centro dal vertice sinistro provando ad infilare sul secondo palo Palena che si salva per poco.

L’Acqua&Sapone, rintanato nella propria metà campo fa fatica a proporre gioco e tiri interessanti, improvvisamente al 27’perviene al pareggio con Maiorani che sfrutta a dovere una dormita generale della difesa, a seguito di un calcio di punizione battuto dalla tre quarti, la palla carambola sui piedi del centrocampista che da posizione centrale batte Massa con una leggera deviazione di un giocatore teatino.

Per i neroverdi è tutto da rifare. L’Acqua&Sapone invece si carica mentre, il Chieti con il passare dei minuti scende giù di tono non riuscendo ad essere veloce nella manovra ed a concludere a rete.

Prima del riposo Calderaro tenta di mettere scompiglio tra i giocatori ospiti, ma il suo tentativo di cross termina tra le braccia di Palena.

Al 42’ l’occasionissima per tornare in vantaggio capita sui piedi di Simonetti, servito in corsa da Calderaro, il centrocampista entra in area di rigore e scocca un missile che si stampa sulla traversa, ricadendo, la sfera, varca completamente la linea di porta, ma il guardalinee per la velocità d’esecuzione e la violenza della del tiro non riesce a percepire che il pallone sia entrato.

Si va al riposo, quindi, con il risultato di 1 a 1.

Nella ripresa il Chieti F.C. riparte con il piglio giusto e dopo quattro giri di lancette la coppia Lalli-Catalli si fa ribattere il tiro sulla stessa azione da due difensori ospiti. I ritmi di gioco dei ragazzi di Umberto Marino salgono sempre di più fino a quando al 55’ un cross dal fondo del Teatino doc Daniele Ricci viene intercettato di testa da Maiorani che deposita la palla nella propria porta. I tifosi neroverdi dopo il gol continuano ad incitare la squadra e ricordano il venticinquesimo anniversario della morte dell’indimenticabile Ezio Volpi che ha guidato dalla panchina il Chieti in C1 nella stagione 90/91.

Ancora le punte protagoniste, che sulle ali dell’entusiamo, provano a chiudere i conti cinque minuti più tardi con il duetto tra Lalli-Catalli, ma sul più bello il fantasista numero dieci viene anticipato prima di battere a rete.

Nel frattempo sull’Angelini si alza il vento e la temperatura scende, mentre inizia la girandola dei cambi da una parte e dell’altra. Nell’Acqua&Sapone entra l’ex Colantoni al posto di Petito, Luca Di Donato prende il posto di D’Agostino e Spinosa al posto del fratello Nikolas Di Donato.

Nel Chieti, invece Felli, subentra a Selvallegra.

Mentre all’81’, altro momento importante quando scattano gli applausi per l’esordio davanti al pubblico di casa di Vito Marinelli che prende il posto del Capitano Lalli.

Finale di gara che si accende: il Chieti si sbilancia un po’ troppo alla ricerca del terzo gol rischiando in due circostanze il ritorno ospite, che da squadra mai doma, ha tenuto sulla corda Sassarini e compagni con due conclusioni pericolose del neo entrato Di Cerchio e di Marrone. In entrambe le circostanze Massa ha potuto bloccare agevolmente la sfera. Marinelli, in pieno recupero, prova a sfondare con un’azione personale, ma viene ostacolato in area da Papagna, l’arbitro Iannella lascia correre.

Dopo quattro minuti di recupero, il Chieti F.C. può uscire dal terreno di gioco amico con i tre punti che danno morale e fiducia a tutto l’ambiente in vista della prossima sfida con il Cupello tra sette giorni. A sei giornate dal termine bisogna consolidare il secondo posto per partire da una posizione privilegiata nella griglia play off.

IL TABELLINO:

CHIETI F.C. – ACQUA&SAPONE MONTESILVANO 2 – 1 (1-1)

CHIETI F.C.: Massa, Ricci, Leone, De Fabritiis, Giannini, Sassarini, Simonetti(87’st Comparelli), Calderaro(87’st Bordoni), Selvallegra(73’st Felli), Catalli, Lalli(81’st Marinelli)

A disposizione: Carità, Iommetti, Ferrante

Allenatore: Umberto Marino

ACQUA&SAPONE: Palena, Papagna, Di Biase, Maiorani, Erasmi(80’st Di Cerchio), Bassano, D’Agostino(52’st Di Donato L.), Di Donato N.(73’st Spinosa), Petito(73’st Colantoni), Marrone, Corvini

A disposizione: Di Muzio, Guardiani, Marcedula

Allenatore: Alessandro Del Gallo

Reti: 11’ Lalli(Ch), 25’ Maiorani(A&S), 55’ st Aut. Di Maiorani

Arbitro: Iannella dell’Aquila (Buonpensa – Falcone)

Ammoniti: Simonetti(Ch)

Recupero: –pt, 4’st

Spettatori: 400

Guarda anche

Tombesi, una giovane promessa in porta: Simone Di Toro

Ortona. Alle spalle di Davide Putano e Davide Berardi c’è un giovane che si sta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − cinque =