martedì , 20 Ottobre 2020

Francavilla, Gianluca Temelin ricorda Davide Astori VIDEO

“Ho il ricordo di un ragazzo d’oro – ha detto Temelin – abbiamo giocato insieme nella Cremonese nel 2007-2008, se non ricordo male era il suo primo anno da professionista, veniva in prestito dal Milan. È stata veramente una notizia triste perché vedere morire un ragazzo d’oro così giovane fa davvero male. Era un ragazzo educato, mai una parola fuori posto. Spesso quando si è giovani si è un po’ esuberanti, quando non si gioca si storce un po’ il naso, si dà magari sempre colpa all’allnatore, invece lui in quell’anno quando stava fuori era sempre positivo, mai una parola fuori posto. Tra l’altro l’anno dopo è andato a giocare subito in serie A nel Cagliari e questo fa capire che l’educazione che aveva era veramente grande. Quell’anno, oltre lui, avevamo giovani davvero forti, oltre a lui c’erano Sirigu, Perticone, quindi giovani molto promettenti, ma particolarmente lui si vedeva che aveva la stoffa e in effetti l’anno dopo andò al Cagliari a giocare. Vorrei fare le condoglianze a tutta la famiglia e ai suoi parenti, perché perdre un ragazzo di 31 anni e tral’altro padre di una bambina di 2 fa molto dolore, quindi io sono molto esterrefatto per questa notizia e sto vicino ai famigliari”.

Guarda anche

Seconda vittoria su due partite e primo posto in classifica a punteggio pieno per il Chieti Calcio Femminile

Chieti. Per il Chieti Calcio Femminile due vittorie su due partite, punteggio pieno e primo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 − 6 =