lunedì , 16 settembre 2019
Home » Sport » Una buona Coged cede il passo alla capolista

Una buona Coged cede il passo alla capolista

Chieti. Come da pronostico, la capolista dà seguito al suo ormai interminabile filotto di vittorie, vince 3-0 al palazzetto di Colle Dell’Ara e prosegue la sua marcia verso la promozione. Il 3-0 finale è però parzialmente bugiardo, perché non dà conto di una CO.GE.D. che, ancora una volta, se l’è giocata punto a punto per …

Chieti. Come da pronostico, la capolista dà seguito al suo ormai interminabile filotto di vittorie, vince 3-0 al palazzetto di Colle Dell’Ara e prosegue la sua marcia verso la promozione. Il 3-0 finale è però parzialmente bugiardo, perché non dà conto di una CO.GE.D. che, ancora una volta, se l’è giocata punto a punto per vari momenti della gara, segnando sempre almeno 21 punti in tutti e tre i set e mostrando, a differenza di altre occaioni, una buona capacità di soffrire e di reagire ai momenti di difficoltà. Solita prova più che discreta in difesa e in ricezione, le neroverdi commettono troppi errori in attacco e denunciano la solita fatica a mettere per terra i punti importanti. Prova indiretta di questo sono i tabellini: top scorer fra le teatine è la centrale Nunzia Ragone (12 punti) e oltre a lei la sola Matrullo riesce a raggiungere la doppia cifra (11). Dall’altro lato, grande prova di Cammisa (16), ma bene anche Boccia (14) e Maria Russo (10). Complice la sconfitta interna del Minturno contro Cave, la CO.GE.D. mantiene due punti di vantaggio sulla zona retrocessione.

“Se vogliamo, il risultato di stasera è almeno in parte bugiardo – questo il commento a fine gara di Alceo Esposito – perché un set probabilmente lo avremmo meritato. Non sarebbe cambiato nulla per quanto riguarda i punti, ma avrebbe dato conferma di un dato certamente positivo di questa sera e che spero ci porteremo dietro per le prossime partite: rispetto ad altre gare, oggi non abbiamo mai mollato, né nei momenti di difficoltà all’interno del set (penso ad esempio all’inizio del secondo) né più in generale nel terzo set, quando altre volte invece avevamo smesso di giocare. Il nostro problema purtroppo è in attacco, e i tabellini delle nostre attaccanti parlano chiaro: segniamo troppo poco, facciamo pochi punti e commettiamo tanti errori evitabili. Per fortuna, i risultati dagli altri campi hanno in parte lenito la nostra delusione. Ci attendono una serie di partite ormai decisive: dovremo puntare a prendere l’intera posta nelle gare in casa, cercando poi qualche punto anche in trasferta, magari a partire dalla prossima a Oria. Ci dobbiamo credere e abbiamo la forza per farlo”.

CO.GE.D. Pallavolo Teatina – Lp Pharm Real Volley Napoli 0-3 (22-25, 22-25, 21-25)

CO.GE.D. Pallavolo Teatina: Mazzarini (L), Michetti (L), Palmieri n.e., Kus 9, Negroni 2, Di Tonto 1, Matrullo 11, Capone, Ragone 12, Lupidi 8, Perna (C) 2. All.: Alceo Esposito.

Lp Pharm Real Volley Napoli: V. Russo n.e., Rinaldi (L), Boccia 14, Morra n.e., M. Russo (C) 10, Cammisa 16, Astarita 3, Muzio, Mileno 3, Armonia 11. All.: Nello Caliendo.

Guarda anche

Tombesi, una giovane promessa in porta: Simone Di Toro

Ortona. Alle spalle di Davide Putano e Davide Berardi c’è un giovane che si sta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − dieci =