giovedì , 2 Dicembre 2021

Eccellenza, Paterno – Spoltore 1-0

Avezzano. Lo Spoltore perde lo scontro diretto, fondamentale per un posto al sole nella griglia dei play-off, contro il Paterno. Una distrazione difensiva dopo appena due minuti di gioco costa caro agli azulgrana che perdono di misura (1-0) contro i nero-azzurri di Tonino Torti. Dopo il gol di Giglio la reazione degli spoltoresi è stata rabbiosa, ma purtroppo le tantissime azioni create non sono state finalizzate dalle punte spoltoresi. Il pareggio forse sarebbe stato il risultato più giusto, considerato anche la grande mole di gioco e le tantissime palle gol costruite da Grassi e compagni, ma l’imprecisione, ed anche un pizzico di sfortuna, hanno negato la gioia del gol agli spoltoresi. Un colpo di testa di Sanchez, finito a fil di palo, e Nardone,ipnotizzato da Cattefesta, sono state le azioni più clamorose costruite dagli uomini di Donato Ronci, che ad una manciata di minuti dal termine della gara è stato allontanato da direttore di gara, Fabio Rosario Luongo della sezione di Napoli, così come Luca Di Marco, espulso dalla panchina per aver detto qualcosa di troppo. “Torniamo a casa con una sconfitta che, per quanto visto in campo, risulta immerita. Quel gol subìto dopo pochi secondi, su una pallone in uscita, ha condizionato la nostra gara”. -Così, Donato Ronci, tecnico dello Spoltore, a margine del match col Paterno, ai microfoni di www.atuttocalcio.tv – “Sotto il profilo della prestazione-sottolinea il trainer azulgrana-alla squadra non posso rimproverare. I ragazzi, hanno avuto in mano il pallino del gioco, hanno fatto la gara che dovevano e ciò non può che soddisfarmi. Nel calcio però, in alcune occasioni, è anche necessario buttare la palla. Senza quel gol iniziale-sottolinea-sono sicuro sarebbe stata un’altra gara. L’espulsione? Dopo che la sfera era finita in rimessa laterale, un calciatore del Paterno l’ha lanciata al di fuorì del campo. Ho solamente chiesto all’arbitro, con educazione, di applicare il regolamento. Lui mi ha buttato fuori”.

Con questa vittoria il Paterno rafforza la quarta posizione in classifica(51 punti), mentre lo Spoltore manca il sorpasso e resta in quinta posizione (ultimo posto utile per i play off) a quota 46, con un solo punto di vantaggio sulla Torrese e due sul Capistrello.

Paterno-Spoltore 1-0 (2′ Giglio)

Paterno: Cattafesta, Di Stefano, Iaboni, Scatena (40′ Miocchi) Rinaldi, Tabacco, Baraldi, Franchi, Lepre, Gaeta (30’st Di Fabio), Giglio. A disposizione: Cocuzzi, Celi, Falcone, Sanniti Ar., Sanniti Ott. Allenatore: Tonino Torti

Spoltore Calcio: Gentileschi, D’Intino, Vitale (30’st Petre), Di Camillo, Mottola, Sbaraglia, Grassi, Zanetti, Sanchez, Morales, Nardone (11’st Sparvoli). A disposizione: D’Ettorre, Buonafortuna, Di Marco, Vera, Evangelista. Allenatore: Donato Ronci

Terna arbitrale: Fabio Rosario Luongo di Napoli coadiuvato da Giuseppe Bosco di Lanciano e Stefano Cortellessa di Sulmona

Ammoniti: Giglio, Gaeta, Celli (P); Mottola, Vitale, D’Intino, Sbaraglia, Sparvoli (S)

Espulso: Di Marco (S) dalla panchina

Guarda anche

Il Tikitaka Planet blocca sull’1-1 il Città di Falconara

Montesilvano. Al Palaroma di Montesilvano Tikitaka Planet e Città di Falconara impattano 1-1 con le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette − sei =