venerdì , 19 luglio 2019
Home » Sport » Il Doogle chiude la stagione con una vittoria a Ripa Teatina

Il Doogle chiude la stagione con una vittoria a Ripa Teatina

Ripa Teatina. Il Doogle vince in trasferta 7-6 con il Futsal Ripa e conclude la stagione dei tanti rimpianti con 16 punti. Era una partita nella quale le due squadre non avevano più niente da dire a livello di obiettivi: il Doogle con la salvezza in tasca conquistata la scorsa giornata contro l’Eurogames Cupello ed il Futsal Ripa ormai fuori dai giochi per la qualificazione ai playoff.

È venuto fuori un match molto bello e combattuto, giocato a viso aperto da entrambe le compagini che si sono affrontate con grande correttezza e voglia di chiudere al meglio il campionato. Migliore in campo per il Doogle il portiere Rocco Mammarella, chiamato a difendere i pali data l’assenza del capitano Andrea D’Onofrio: i suoi strepitosi interventi hanno permesso di conquistare la vittoria. Nel Futsal Ripa da segnalare l’addio al calcio a 5 di Stefano Pinti: alla fine della partita per lui le ultime due reti della sua carriera. Nel Doogle capitano per l’occasione è Camillo D’Onofrio.

La cronaca si apre al 1′ con Mammarella che sventa un pericoloso tentativo della squadra di casa accartocciandosi e bloccando il pallone sulla linea di porta. Al 4′ è ancora lui a dire no al primo tentativo a rete del match di Pinti deviando il pallone in tuffo. Un minuto dopo il portiere ospite è di nuovo strepitoso sulla gran botta di Catalusci. Tre minuti dopo il Doogle sblocca il risultato con Colalongo che, a seguito di un uno – due con Fabrizio D’Alessandro, si libera di un avversario e non lascia scampo ad Andrea Centofanti. All’8′ Pinti colpisce un clamoroso palo. Poco dopo Mammarella nega il gol a Pronio. Al 13′ il Futsal Ripa perviene al pareggio grazie a Luciani bravo a tirare senza esitazione sugli sviluppi di un calcio d’angolo e a piazzare il pallone nell’angolo lontano dove Mammarella non può proprio arrivare. La squadra di casa trova anche la rete del vantaggio al quarto d’ora con Stefano Centofanti che batte imparabilmente Mammarella. Il Doogle trova subito il 2-2 grazie ad un’ubriacante e fantastica azione personale di De Sanctis che salta gli avversari come birilli e segna con un gran tiro sul palo opposto. Al 17′ è Camillo D’Onofrio a provare il diagonale, ma trova l’opposizione di Andrea Centofanti che mette in angolo, sul corner De Sanctis tira a lato di un soffio. Al 19′ il Futsal Ripa torna in vantaggio ancora con Stefano Centofanti. Un minuto più tardi arriva la quarta rete della squadra di casa con Luciani che segna un gran gol stoppando e tirando di prima intenzione. Al 21′ De Sanctis gira in porta di tacco cercando di sorprendere Andrea Centofanti che però si fa trovare pronto. Mammarella non vuole essere certo da meno del collega e nega ancora una volta il gol a Pinti al 22′. Lo stesso Pinti angola troppo la mira al 24′. La punizione del neo entrato Ricci viene respinta sulla linea da Zazzara a portiere battuto. Al 27′ il Doogle accorcia le distanze: grande palla di Fabrizio D’Alessandro per lo stesso Ricci che deve solo appoggiare in rete a porta ormai vuota. Prima della fine del primo tempo c’è ancora spazio per un’altra incredibile parata di Mammarella sul gran tiro di Pinti. Si va dunque al riposo sul punteggio di 4-3 per i padroni di casa.

La ripresa si apre ancora nel segno di Mammarella che blinda la sua porta opponendosi prima a Pronio e poi a Nicolo. Al 4′ il Doogle pareggia: Toto serve Fabrizio D’Alessandro il cui tentativo verso la porta viene contratto in angolo, sul conseguente corner è rapidissimo Colalongo a battere Andrea Centofanti. Al 5′ Mammarella è superlativo sulla stoccata di Stefano Centofanti. Al 12′ sul lungo rinvio di Mammarella ci prova di testa Wladimiro Di Nardo, ma è bravo Andrea Centofanti a deviare in angolo. Poco dopo Mammarella compie l’intervento più difficile della partita togliendo letteralmente il pallone dall’incrocio dei pali sul tiro di un incredulo Pinti. Al 14′ sulla punizione di Camillo D’Onofrio, Wladimiro Di Nardo devia a rete, palla a lato di un soffio. Al quarto d’ora il Doogle segna la quinta rete: è bravo De Sanctis a smarcare Wladimiro Di Nardo che fa secco Andrea Centofanti con un gran diagonale. Un minuto dopo Angelo Di Nardo angola di pochissimo il suo diagonale. È De Sanctis a firmare la doppietta personale con un preciso diagonale al 17′: il bomber chiude il suo campionato così a dieci reti. Al 18′ Pinti trova il tanto sospirato gol con un gran tiro sotto l’incrocio dei pali. Wladimiro Di Nardo si invola poco dopo in azione personale, ma è bravo Andrea Centofanti ad opporsi. Al 20′ De Sanctis su punizione si vede negare la tripletta da Stefano Centofanti che salva sulla linea di porta. Al 21′ doppia parata di Mammarella prima su Stefano Centofanti e poi su Malla. Al 22′ il Doogle segna ancora con Ricci che caparbiamente riesce a depositare il pallone in rete. Il Futsal Ripa non ci sta e accorcia le distanze ancora con Pinti al 27′. Al 29′ Fabrizio D’Alessandro, fra i migliori in campo, serve Toto, ma Andrea Centofanti si oppone bene alla sua conclusione. Nei minuti di recupero Mammarella suggella la sua prestazione maiuscola negando il gol per due volte a Luciani. Finisce 7-6 per il Doogle che chiude con due vittorie consecutive il suo primo campionato in C2.

Queste le impressioni a fine partita di Camillo D’Onofrio: “Voglio ringraziare Diego Colalongo per il bel gesto di cedermi la fascia di capitano: è una grandissima persona, da lui mi aspettavo una cosa del genere perché è uno che non ha bisogno di mettersi in prima linea ma preferisce fare i gol e mettersi a disposizione della squadra. Ringrazio mio fratello che, anche se non era presente in questa ultima partita, durante l’anno ci ha aiutato in tutto il campionato, il mister perché ha creduto in me dandomi tanto spazio e ovviamente tutta la squadra. Ci tengo a sottolineare l’altro loro grande gesto: mi hanno permesso di tirare il rigore contro il Cupello che ha contribuito alla salvezza definitiva, ma soprattutto mi ha dato la possibilità di dedicare la rete ad un nostro tifoso speciale che oggi non c’è più, una persona meravigliosa, Enzo. Ringrazio anche Benito, Sara e te Piero che hai creduto in me anche durante i periodi dei miei gravi infortuni quando non volevo più tornare a giocare e tu mi spronavi a crederci. Poi in ultimo una persona speciale della quale non rivelo il nome. Sinceramente ad inizio anno in molti anche da fuori ci davano come possibili protagonisti in una buona zona di classifica. Non avrei mai pensato di salvarmi alla penultima giornata con delle persone così speciali fuori e dentro il campo. Sono però comunque contento perché la prossima stagione ripartiremo coscienti della Serie C2, categoria difficile. Speriamo di fare una buona squadra. Mi piacerebbe salire di categoria e disputare la C1 con la maglia del Doogle, ma soprattutto vivere magari l’anno prossimo coppa e campionato da protagonisti. È stata una bella partita contro il Futsal Ripa. L’applauso più grande va a ragazzi che durante l’anno hanno magari giocato meno: Rocco Mammarella, Fabrizio D’Alessandro e Mattia Santucci. Quest’ultimo non era in campo, ma era presente come sempre. Tutti e tre hanno un forte attaccamento a questi colori e spero faranno parte della nostra squadra anche prossimamente perché quando vengono chiamati in causa danno sempre il meglio. La partita è stata molto combattuta, nel primo tempo loro erano in vantaggio, poi nell’intervallo noi ci siamo parlati perché volevamo fortemente vincere e ci siamo riusciti. Abbiamo magari sbagliato ad inizio anno, ci siamo scaricati a vicenda le colpe addosso senza pensare insieme all’obiettivo. Da gennaio ci siamo invece ricompattati e abbiamo ottenuto la salvezza. È arrivata anche quest’ultima vittoria prestigiosa contro una squadra che fino a due giornate fa lottava per i playoff. Il nostro rammarico è che forse saremmo potuti stare più in alto in classifica. Non ho giocato fino a gennaio, sono stato sempre presente però a livello di squadra e mi fa piacere aver contribuito al risultato finale. Voglio tornare in C1, come ho già detto, con questa maglia molto presto”.

Guarda anche

Pallavolo Teatina, una nuova certezza al centro: Sofia Spadoni

Chieti. Ennesimo innesto di prestigio per la Pallavolo Teatina in vista della stagione di debutto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 1 =