domenica , 15 dicembre 2019
Home » Polis » Città » Allagamenti a Montesilvano: il M5S “fallimento, l’ennesimo”. Cozzi “noi unici nella storia a destinare fondi”

Allagamenti a Montesilvano: il M5S “fallimento, l’ennesimo”. Cozzi “noi unici nella storia a destinare fondi”

Un sottopasso allagato in un immagine d'archivio

Montesilvano – “Numerosi cittadini sono rimasti ancora ostaggio nelle loro abitazioni, in attesa degli interventi delle idrovore della Protezione Civile”  è quanto si legge in un comunicato stampa di questa mattina inviato da Cristhian Di Carlo, Paola Ballarini, Gabriele Straccini consiglieri comunali del M5S Montesilvano..

I 5 stelle puntano il dito contro l’ assessore Cozzi che aveva annunciato lo stanziamento di 400.000 euro stanziati nel 2017 per risolvere definitivamente il problema allagamenti e i disagi che i cittadini residenti nelle traverse del lungomare e non solo devono sopportare ad ogni acquazzone, ma che affermano i consiglieri pentastellati, quei disagi continuano.

“Il sindaco afferma che la situazione è sotto controllo” esclamano i consiglieri di minoranza chiedendo al primo cittadin “che fine hanno fatto questi famosi fondi stanziati? Quali sono stati i risultati dei “tavoli tecnici” intercorsi con Aca e Consorzio Bonifica? Cosa hanno fatto lui e la sua giunta in 4 anni per intercettare ulteriori fondi per ampliare le infrastrutture? A che punto sono i lavori per disostruire il collettore rivierasco? Vengono effettuate puntualmente le pulizie dei tombini e delle caditoie? Vengono eseguiti i controlli per scongiurare gli scarichi abusivi che “mischiano” acque bianche e nere? E ancora: siamo proprio sicuri che le nuove costruzioni, tanto care a tutte le amministrazioni fin qui avvicendatesi, sono dotate di tutti gli standard e i sottoservizi necessari?”

I consiglieri pentastellati rimarcano di come non sia piacevole per loro cavalcare il malcontento dei cittadini “per senso di responsabilità e per rispetto verso chi lavora sul posto per ridurne i disagi (loro sì, vanno ringraziati) ma dopo 4 anni di questa inconcludente amministrazione guidata dal sindaco Maragno, non si può tacere. Il fallimento, l’ennesimo, è sotto gli occhi di tutti. E non poteva essere altrimenti, ingessata com’è dalle sue tante divisioni e dai pezzi di giunta ormai in libera uscita.

Le uniche risposte che vengono fornite ai cittadini inviperiti consistono nel solito ritornello: “non ci sono i soldi”.Noi vorremmo invece delle risposte ai tanti interrogativi che abbiamo posto. Lì dentro –concludono–sono contenute anche le soluzioni”.

Cozzi: “Unica Amministrazione nella storia che ha destinato fondi agli interventi anti allagamenti”

 

 A seguito della nota dei consiglieri del M5S, è arrivata la replica dell’assessore Valter Cozzi che pubblichiamo qui di seguito.

 

«Questa Amministrazione è stata la prima e unica in tutta la storia della città di Montesilvano a destinare fondi per l’avvio di interventi per risolvere la problematica degli allagamenti che da tantissimi anni affligge la città. Chi dice il contrario è disonesto intellettualmente». A parlare è l’assessore Valter Cozzi, replicando al gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle. «Siamo stati anche gli unici –  aggiunge Cozzi –  ad avviare tavoli tecnici e operativi coinvolgendo Aca e Consorzio di Bonifica che mai, e sottolineo mai, avevano dialogato in passato. Abbiamo promosso una video ispezione all’interno del Fosso Mazzocco per verificare la presenza di eventuali allacci abusivi.  E’ evidente che parliamo di un problema complesso e, per quanto abbiamo messo in atto tutte le azioni necessarie per dare una risposta ai cittadini esasperati, purtroppo non abbiamo la bacchetta magica. Proprio perché consapevole di tali aspetti, da Amministratore non mi sognerei mai di attaccare la sindaca Raggi per i problemi che affliggono Roma. Noi, intanto, abbiamo stanziato i fondi, ma come il Movimento 5 Stelle dovrebbe sapere, prima di affidare i lavori sono necessarie procedure a evidenza pubblica, accertamenti e verifiche affinché tutto si svolga nella piena trasparenza e regolarità. E’ chiaro che tali procedure richiedono tempi che i consiglieri pentastellati ignorano o fingono di ignorare. Abbiamo previsto interventi in via Maremma, via Emilia e via Piemonte. Proprio in questa ultima strada i lavori, già consegnati ufficialmente, inizieranno nel corso della prossima settimana».

«I 5 Stelle –  continua Cozzi –  dicono di non cavalcare il malcontento dei cittadini, e invece lo fanno, puntando il dito, facendo la parte degli sciacalli che sfruttano le preoccupazioni delle persone invece di rimboccarsi le maniche. In tutte le emergenze che abbiamo fronteggiato,  abbiamo avuto il piacere di vedere solo in una occasione uno dei consiglieri, Christian Di Carlo, venuto a “visitare” il Coc, il Centro Operativo Comunale. Dovrebbe quindi aver constatato l’impegno che tutte le persone del Comune e i volontari della protezione civile mettono per rispondere alle richieste e alle necessità dei cittadini in  difficoltà. La smettano di fare i leoni da tastiera e riconoscano per una volta l’ottimo lavoro fatto dalla struttura e dell’Amministrazione. D’altro canto ormai il gioco che fanno è sotto gli occhi di tutti e anche i cittadini se ne stanno rendendo conto».

 

Guarda anche

150 giorni per Pescara: Mascia traccia la linea su quanto realizzato e ancora da definire

Pescara – Un progetto di sviluppo che abbia come cardini la mobilità intermodale, una crescita …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − diciassette =