lunedì , 16 settembre 2019
Home » Sport » Francavilla, agibilità Stadio Valle Anzuca: il sindaco replica a Candeloro

Francavilla, agibilità Stadio Valle Anzuca: il sindaco replica a Candeloro

Francavilla al Mare. “I lavori di adeguamento dello Stadio Valle Anzuca verranno completati entro il 14 agosto, con onere sostenuto interamente dal Comune, in tempo utile per l’avvio di campionato di serie D che disputerà il Francavilla Calcio”. Così il sindaco di Francavilla, Antonio Luciani, in un post sulla propria pagina Facebook in cui ha …

Francavilla al Mare. “I lavori di adeguamento dello Stadio Valle Anzuca verranno completati entro il 14 agosto, con onere sostenuto interamente dal Comune, in tempo utile per l’avvio di campionato di serie D che disputerà il Francavilla Calcio”.

Così il sindaco di Francavilla, Antonio Luciani, in un post sulla propria pagina Facebook in cui ha replicato al presidente del Francavilla Calcio 1927 sulla situazione dello Stadio Valle Anzuca.

“Preciso che non si tratta di lavori relativi all’agibilità dell’impianto – ha aggiunto Luciani – che è già perfettamente agibile, ma di opere legate alle prescrizioni impartite lo scorso 13 giugno da parte della Lnd – Dipartimento Interregionale, in seguito alla scadenza dell’omologazione quinquennale prevista. L’impegno economico e tecnico che il Comune di Francavilla ha sostenuto e sosterrà è dovuto solamente al rispetto che questa amministrazione ha nei confronti dei tifosi, dei colori giallorossi nonché della squadra che appartiene alla storia della città, una storia degna di essere raccontata e che vide ai tempi di Emidio Luciani calcare palcoscenici ben più importanti di quelli attuali. Al Presidente Candeloro ricordo, infatti, che il Francavilla Calcio ha avuto diritto ad iscriversi in serie D grazie a quanto fatto dal suo predecessore De Vincentiis. Rammarica sentire frasi come: “Il Francavilla non ha lo stadio” da parte di chi aveva deciso di spostare il titolo sportivo del Francavilla Calcio nella città di Lanciano. Perdono il Presidente Candeloro per gli ingiusti comportamenti solo perché è evidente la sua totale inesperienza calcistica. Ricordo allo stesso che le squadre di tutto il mondo pagano ai Comuni canoni per l’utilizzo degli impianti ben elevati, mentre a Francavilla il Comune sostiene tutti i costi energetici e di manutenzione del Valle Anzuca senza chiedere nulla, ma anzi proponendo una convenzione che prevederebbe un contributo da erogare al Francavilla, che non solo non è stata sottoscritta ma alla quale non sono state neppure proposte modifiche. Da ultimo, non posso non rilevare come Candeloro abbia parlato di un project financing per lo stadio del quale non si trova traccia nel protocollo dell’Ente, semplicemente perché non è mai stato presentato. Auguro al presidente Candeloro di lavorare per il Francavilla Calcio per tanti anni ancora, ricordandogli però che non dovrà mai preoccuparsi della nostra dignità: la dignità, infatti, non si compra con il denaro ed il Francavilla Calcio, i suoi colori, la sua squadra e i suoi tifosi sono sempre stati degni, ben prima del suo arrivo e lo saranno anche dopo”.

Guarda anche

Tombesi, una giovane promessa in porta: Simone Di Toro

Ortona. Alle spalle di Davide Putano e Davide Berardi c’è un giovane che si sta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × due =