lunedì , 25 maggio 2020
Home » Sport » La Coged chiude al terzo posto il Memorial “Sandro Angeloni”

La Coged chiude al terzo posto il Memorial “Sandro Angeloni”

Chieti. Bella giornata di volley e tante giocate spettacolari per la sesta edizione del Trofeo “Città di Chieti”, secondo Memorial “Sandro Angeloni”. Quattro partite, tra mattina e pomeriggio, hanno divertito il numeroso pubblico accorso sulle tribune del Palazzetto di Colle Dell’Ara, pur dovendo fare i conti con un caldo a tratti davvero insopportabile. Dopo la vittoria mattutina dell’Orsogna sulla Ecoenergy 04 Lardini di Moie, la CO.GE.D. è scesa in campo alle 14.30 contro la Di Carlo Costruzioni Altino: 2-0 per la formazione di mister Di Rocco, con le neroverdi capaci solo a tratti di tenere testa a una squadra di categoria superiore. Nella finale per il terzo posto, Perna e compagne si sono rifatte, battendo 2-1 un’altra formazione di B1 come il Moie. Nella finalissima, Altino ha infine avuto la meglio sulla Virtus Orsogna (2-0). Tra le fila teatine, Michela Culiani è stata eletta miglior schiacciatrice del torneo, giusto premio per una doppia prova maiuscola della giocatrice romana. Assente Ilaria D’Angelo, Alceo Esposito ha cercato di ruotare tutte le atlete a sua disposizione, in modo da far raggiungere a tutte un buon minutaggio:

“Sì, quest’anno abbiamo un roster composto da 14 giocatrici, quindi è difficile coinvolgere tutte, ma in questo torneo ho cercato di farlo e dico “brave” a tutte, perché hanno saputo rispondere presente. Complessivamente, il torneo ci ha dato indicazioni positive e altre negative, come normale che sia, c’è tanto da lavorare in una squadra profondamente rinnovata. Stiamo ancora cercando il nostro gioco, d’altra parte quando si cambia alzatrice è come se occorresse ripartire da zero. Le amichevoli precampionato possono andare bene o male, l’importante è tirarne fuori indicazioni giuste. Abbiamo affrontato due squadre di B1 e l’impressione che ne ho ricavato è buona, anche considerando che eravamo privi di una giocatrice importante come Ilaria D’Angelo. Darei alla squadra un bel sette e mezzo come voto”.

Guarda anche

La Tombesi punta forte sul settore giovanile per il proprio futuro

Ortona. Lo stop forzato alle attività agonistiche ha coinvolto, oltre alla prima squadra, anche le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + dieci =